Mimose solidali per sostenere le pazienti oncologiche

Per l’imminente Giornata Internazionale della Donna, in programma mercoledì 8 marzo, i Volontari dell’Istituto Oncologico Romagnolo torneranno a invadere le piazze della Romagna con le loro mimose solidali. Chi acquisterà i tipici fiori gialli in uno dei numerosi banchetti IOR sparsi sul nostro territorio non farà solo un pensiero gradito a tutte le madri, le mogli, le compagne o le amiche della nostra vita: ma sosterrà un importante servizio gratuito pensato per tutte le pazienti che combattono strenuamente, ogni giorno, la loro personale battaglia contro la malattia.

 

Quest’anno il ricavato delle mimose solidali andrà interamente destinato al Progetto Margherita, un servizio gratuito messo a disposizione dall’Istituto Oncologico Romagnolo per tutte quelle donne che, durante il loro percorso di guarigione da una neoplasia, affrontano il delicato momento della caduta dei capelli a causa della chemioterapia: un momento particolarmente complicato, con forti ripercussioni sul benessere psico-fisico di una paziente.

 

Alcune donne non temono di mostrare la testa calva: molte, invece, preferiscono “proteggersi” con una parrucca, un cappello o un foulard. Gesti quotidiani diventano così momenti dolorosi e non più scontati: riflettersi allo specchio, spazzolarsi i capelli, ma anche fare una passeggiata senza sentirsi gli “occhi puntati”. La caduta dei capelli incide in maniera significativa sulla percezione della propria immagine ma è anche un segnale chiaro e visibile esternamente della presenza della malattia: dunque, non va considerata solo come una mera “questione estetica” ma come un momento davvero difficile per la donna.

 

Col Progetto Margherita, l’Istituto Oncologico Romagnolo mette a disposizione la competenza di un parrucchiere volontario che offre la propria professionalità alle pazienti nella scelta di una parrucca: sempre presente, durante l’incontro, anche un volontario IOR, di modo da mettere il più possibile a proprio agio la persona. Solo nell’arco del 2016 sono state ben 358 le parrucche consegnate a donne in chemioterapia: quasi una al giorno. Un dato importante, che fa ben capire l’importanza di questo servizio per le pazienti.

 

È questo il motivo per cui, trattandosi di un’attività che lo IOR porta avanti proprio pensando alle donne, le offerte che verranno ottenute durante la giornata dell’8 marzo saranno interamente utilizzate a sostegno del Progetto Margherita. Chiunque fosse interessato a comprare una mimosa solidale sul territorio di Forlì e Cesena, potrà trovare i banchetti nelle seguenti location:

 

  • Forlì: mercoledì 8 marzo, piazza Saffi – corso della Repubblica 14 – via Bengasi 51 - ospedale Pierantoni;
  • Forlimpopoli: mercoledì 8 marzo, piazza Garibaldi;
  • Bertinoro: mercoledì 8 marzo, piazza della Libertà;
  • Cesena: martedì 7 e mercoledì 8 marzo, piazza Giovanni Paolo II – Ipercoop Lungosavio Famila – Famila Torre del Moro           

 

Si tratta comunque solo di una delle iniziative che l’Istituto Oncologico Romagnolo ha deciso di mettere in piedi durante la settimana: una settimana che culminerà con il grande evento Musica e ARTHE, organizzato in collaborazione col Comune di Forlì per sabato 11 marzo. La giornata vivrà due momenti distinti, il primo dei quali alle ore 11 presso la Sala Randi del Palazzo Comunale. In questa occasione, alla presenza delle massime cariche della municipalità di Forlì, il prof. Giovanni Paganelli presenterà il Progetto ARTHE, una rivoluzionaria sperimentazione contro il tumore del seno sostenuta dalle campagne di raccolta fondi dell’Istituto Oncologico Romagnolo. Se la ricerca darà i risultati sperati i tumori al seno non palpabili, che rappresentano circa il 30% della casistica totale, potranno guarire senza dover ricorrere all’intervento chirurgico: un’autentica rivoluzione per tutte le pazienti colpite da questa particolare patologia, attualmente sottoposte ad un’operazione che possiede forti ripercussioni non solo a livello fisico ma anche emotivo. Infine, dalle ore 21, l’appuntamento è al Teatro Diego Fabbri di Forlì per il grande concerto dei Tequila Sunrise, cover band degli Eagles, che porteranno sul palco le immortali canzoni del gruppo di “Hotel California” rivisitate in chiave acustica. Il costo dell’ingresso sarà di 20 euro: il ricavato sarà interamente devoluto a favore del Progetto ARTHE. Per informazioni e prenotazioni: 328/2695543.