Un nuovo modo di vivere la piscina dagli 0 agli “anta” anni

FORLI’ – Come ogni anno nel periodo autunnale/invernale, si articola la programmazione delle attività che la Piscina di Forlì propone. La sfida a migliorarsi rispetto alla stagione precedente è sempre difficile ma la società che gestisce l’impianto di via Turati ha dimostrato di saper rispondere alle alte aspettative dei cittadini. Proprio con l’esperienza maturata sul campo si è creato negli anni un vero e proprio circuito aperto alla città,che va incontro alle esigenze dei forlivesi di ogni età a partire dai bimbi fino ad arrivare agli anziani. Tanto per cominciare si amplia il percorso dagli 0 a 3 anni, con attività pressochè triplicate rispetto allo scorso anno. Tra le attività propedeutiche all’acquamotricità spicca di certo “l’acqua baby” un corso che bimbi e genitori affrontano insieme, in vasca con acqua a 31 gradi: giochi, coordinazione, respirazione e coccole sono le caratteristiche principali di questo corso che si tiene in fasce orarie e giornate che consentono ai papà e alle mamme di prendervi parte.

 

La proposta si allarga poi alla fascia d’età compresa tra i 3 e i 5 anni, con esperienze e proposte anche in questo caso graduali e commisurate all’esperienza dei bimbi che partecipano. I bambini possono giocare in acqua, prendere confidenza con l’ambiente in maniera autonoma, sotto la supervisione degli istruttori che accompagnano i ragazzi alla scoperta dei giochi e dei movimenti che si possono fare quando si è immersi. Tra le attività che vengono proposte c’è “l’acquagoal”, una vera e propria palestra che permette ai bambini di imparare a coordinarsi al meglio giocando con una palla e imparando le regole della pallanuoto. Non vi è alcun obbligo di entrare in alcuna squadra: i bambini giocano e scoprono i loro limiti e le loro potenzialità con lo spirito di divertimento.

 

L’attività natatoria, così come gli esercizi in acqua sono efficaci anche per lo scarico di tensione e per l’affaticamento accumulato durante gli allenamenti di altre attività sportive che si praticano all’asciutto. Proprio da questo principio è nata la collaborazione con la Scuola Calcio di Vecchiazzano. I ragazzi una volta alla settimana sfruttano proprio i corsi defaticanti organizzati da Piscinae per ottimizzare l’efficacia del training sul campo.

 

Dai ragazzi agli adulti il passo è breve e per chi va al lavoro al mattino presto, così come per chi ha una pausa pranzo libera, la Piscina di Forlì offre occasioni per tenersi in forma. Dalle 8.30 fino alle 14.00 così come dalle 18.30 fino alle 22.00, l’impianto di via Turati tiene aperti i battenti per consentire a tutti i forlivesi di utilizzare la piscina pubblica. Anche per chi esce da un brutto infortunio, così come per le fasce più anziane dalla mobilità ridotta, Piscinae promuove attività su misura, legate alla riabilitazione e alla riattivazione muscolare.

 

Nel campo dell’acquafitness, le proposte messe in campo sono numerose, dall’acquagym a corpo libero a quella più tecnica con l’utilizzo di attrezzi,dall’acquadance (con cui tra l’altro si bruciano tante calorie)alla ginnastica funzionale in acqua bassa (ideale per tonificare fasce muscolari),fino ad arrivare