FORLÌ. Come opera la cooperazione internazionale? Come si costruisce un progetto rivolto ai Paesi del sud del mondo? Quali professionalità servono per lavorare in questo settore? Per chi è interessato a tali temi un’occasione importante è offerta dal corso Spices (Scuola di Politica Internazionale Cooperazione e Sviluppo), promosso dalla ong Lvia e da Focsiv, con la collaborazione della Fondazione Migrantes.

Il corso, che si svolgerà a Forlì dal 26 ottobre al 28 gennaio, si articolerà in tre moduli e 13 incontri, dalle 18 alle 22, nelle sedi dell’Assiprov (viale Roma 124) e del Centro per la Pace (via Andrelini 59).  È un percorso formativo rivolto a studenti universitari, cittadini italiani, residenti stranieri e operatori del terzo settore, con l’obiettivo di attribuire strumenti di analisi critica e competenze pratiche che permettano di costruire progetti di cooperazione. Al alcuni partecipanti sarà offerta la possibilità di effettuare un tirocinio formativo presso la sede delle realtà partner dello Spices. 

Per l’iscrizione si richiede un curriculum vitae in formato Europass e una lettera motivazionale, da inviare all’indirizzo[email protected] lvia.it, entro il 18 ottobre. La quota è di 300 euro, da versare entro il 24 ottobre all’associazione Lvia-Forlì nel Mondo (Iban IT44P0855613202000000236814) .  Il corso prevede un massimo di 25 partecipanti. Per informazioni: Associazione Lvia Forlì nel Mondo 0543.33938, mail [email protected]

 

Ufficio Stampa LVIA