Fonte: Ufficio Stampa Comune di Cesenatico

Il Sindaco Matteo Gozzoli: “La questione dei rifiuti e dello smaltimento è centrale per il comparto della pesca e con questa nuova isola ecologia vogliamo risolvere diverse criticità nel modo più innovativo possibile”

Una nuova isola ecologia è in arrivo all’interno del Comune di Cesenatico e questo nuovo spazio sarà interamente dedicato ai rifiuti del mare, posizionato in area mercatale a diretto contatto con i luoghi di sbarco e imbarco del pescato con l’obiettivo di qualificare e innovare i luoghi di manovra della zona portuale e di rivitalizzare questo spazi anche in chiave ambientale e di sostenibilità. L’investimento previsto è di € 40.000 con il Comune di Cesenatico che ha ottenuto un finanziamento di € 35.240,55 attraverso il bando FLAG: il 50% dell’importo arriva da fondi comunitari, il 35%da fondi ministeriali e il 15% da fondi regionali. L’importo mancante per arrivare all’investimento finale sarà di competenza comunale con Cesenatico che ha ottenuto il massimo richiesto.

L’isola ecologia

La nuova isola ecologia permetterà una corretta gestione e raccolta del rifiuto e concilierà l’esigenza di essere un punto di attrattiva e valorizzazione del territorio e delle peculiarità proprie delle aree portuali. Nella progettazione dell’isola-oasi ecologica sono stati tenuti in particolare riguardo gli aspetti legati alla sostenibilità ambientale delle opere e alla facilità gestionale del sistema, nonché alla promozione di sistemi di comunicazione ed incentivazione delle attività di raccolta dei “rifiuti del mare”. Si è pensato di installare due box, apribili sui lati lunghi, che racchiudono i cassonetti, mentre al centro, tra i due box, trova posto l’area verde contenente la vegetazione. I box, realizzati con pannelli di policarbonato coibentato, rivestito sui tre lati fissi con lamiera di ferro zincata, hanno la funzione di contenere e nascondere i contenitori per i rifiuti; la “pelle” esterna sarà differenziata: sulle aperture scorrevoli si potranno applicare pannelli di alluminio serigrafati con grafica di comunicazione, mirata all’educazione ambientale sulla raccolta differenziata e la salvaguardia del mare; L’area di progetto ha le dimensioni di 5 x 7 metri con il lato lungo parallelo alla strada, i lati corti accessibili ed il lato lungo opposto alla strada adiacente ad una recinzione privata; l’area in un passato recente ha ospitato un’isola ecologica interrata, con serbatoio sotterraneo e con un punto di caricamento in superficie: tale manufatto oggi non è più in funzione ed è previsto il suo smantellamento per fare posto alla nuova Isola Ecologica. La scelta dei materiali è stata fatta in funzione delle caratteristiche ambientali del contesto in cui si collocano le strutture.

Il modulo paesaggistico è costituito da un aiuola verde dotata di elementi arborei e arbustivi con funzione mitigante. L’area avrà una funzione paesaggistica ed ecologica con grande utilizzo di essenze profumate e fioritura scalare per determinare un’efficace mitigazione olfattiva durante tutto l’anno. I pannelli posti sulle ante scorrevoli del modulo tecnico, oltre ad informare gli operatori ed i cittadini, avranno una funzione di educazione ambientale mirata al coinvolgimento ed alla consapevolezza della necessità di un approccio ecologico per la salvaguardia del nostro mare. Il modulo che costituisce l’isola ecologica è stato studiato in modo tale da permettere una elevata facilità di fruizione da parte degli utenti, pescatori e operatori della raccolta dei rifiuti; a tal proposito la struttura è pensata con aperture ad ante scorrevoli per facilitare sia la fase di conferimento del rifiuto che lo scarico dello stesso da parte del gestore della raccolta.

Le parole del sindaco Matteo Gozzoli e del vicesindaco Lorena Fantozzi

“Questo nuovo intervento nell’area mercatale è un nuovo tassello di tutto quello che abbiamo fatto e stiamo facendo per il porto e per il comparto produttivo della pesca. Penso all’innalzamento delle banchine, alla profonda riqualificazione dell’area, ai lavori del mercato ittico in partenza e anche al dragaggio. La questione dei rifiuti e dello smaltimento è centrale per il comparto della pesca e con questa nuova isola ecologia vogliamo risolvere diverse criticità nel modo più innovativo possibile”, le parole del sindaco Matteo Gozzoli.

“Siamo orgogliosi di aver ricevuto questo finanziamento nell’ambito del FLAG e voglio ringrazia tutti i tecnici comunali che hanno lavorato e lavorano in tal senso. Ci tengo a dire che questa isola ecologica è un’oasi ecologica, proprio perché sarà funzionale e utilizzabile in maniera facile con attenzione anche al lato estetico e comunicativo. L’area del mercato è uno dei tanti cuori di Cesenatico e così sarà ancora più valorizzata”, il commento del vicesindaco Lorena Fantozzi.