Fonte: Comune di Cesenatico

La consegna dell’impianto è prevista per il mese di settembre 2022

Stanno andando avanti a pieno ritmo i lavori per il completamento del Ciclodromo di Villamarina e nei primi giorni di questa settimana è stata portata a termine l’asfaltatura del percorso da 1.6 chilometri. La ditta CBR di Rimini ha utilizzato un particolare metodo di lavoro che ha permesso di asfaltare il percorso in maniera unitaria e uniforme, evitando il giunto centrale e permettendo così di creare un manto stradale uniforme e adatto all’uso dell’impianto.

Sono stati anche completati i lavori per l’installazione del recinto in plexiglass che protegge la pista di pattinaggio e adesso cominceranno i lavori per la realizzazione della “casa” che ospiterà spogliatoi, magazzino e infermeria. La consegna dell’impianto è prevista per il mese di settembre 2022 e diventerà l’impianto più grande di tutta la regione Emilia-Romagna.

L’opera

L’investimento totale su questo progetto è di € 1.380.000 con il Comune che ha ricevuto un importante finanziamento del bando sport della Regione Emilia-Romagna pari 500.000,00 euro. L’importo restante arriva attraverso il Credito Sportivo con il Coni che approvato il mutuo per sostenere il progetto, e ha consentito così l’installazione dell’illuminazione che permetterà la fruizione del Ciclodromo ventiquattro ore su ventiquattro. L’approvazione del mutuo presso il Credito Sportivo certifica la bontà dell’operazione e dell’importanza sportiva dell’impianto per il territorio di Cesenatico e non solo.

Il Ciclodromo nasce in un’ampia area di proprietà pubblica posta tra la S.S. 16 e via Litorale Marina, in prossimità del polo scolastico e del centro sportivo comunale esistente. L’area complessivamente misura 95.677 mq, di questi 20.951 mq erano già di proprietà comunale mentre i restanti 70.000 mq erano di proprietà di due enti pubblici: Ausl Romagna e Asp Cesena – Valle Savio. L’accordo firmato ha sancito prevede la cessione a favore del Comune di Cesenatico delle aree situate a Villamarina (oltre 70.000 mq) e di un’area di 13.450 mq situata nella frazione di Bagnarola a fronte di una serie di operazioni a favore di Ausl Romagna e Asp Cesena-Valle Savio che comprendono la valorizzazione urbanistica di terreni, cessione di terreni e la permuta di un terreno edificabile già inserito dal Comune nel piano delle alienazioni immobiliari. L’accordo è arrivato a conclusione di un percorso che tocca diverse sfere e dimensioni a vantaggio della collettività: la costruzione del Ciclodromo, l’ampliamento dell’Ospedale Ginesio Marconi di Cesenatico e un’area dedicata alla cittadinanza di Bagnarola.

Le parole del sindaco Matteo Gozzoli

“Sono stato in cantiere insieme ai nostri tecnici comunali che ringrazio per l’impegno e la grande collaborazione messa in campo con la ditta che sta eseguendo i lavori. L’asfaltatura è stata realizzata in maniera dedicata e ponderata proprio in funzione dell’uso del Ciclodromo e questo rende l’impianto ancora più funzionale. Siamo in dirittura d’arrivo nonostante le grandi difficoltà nel reperimento delle materie prime e non vediamo l’ora di poter vedere adulti e giovani allenarsi qui e cominciare a organizzare eventi e manifestazioni importanti”, le parole del sindaco Matteo Gozzoli.