foto di repertorio shutterstock

Lo scopo è fornire supporto alle numerose attività di somministrazione alimenti e bevande, commerciali o artigianali presenti sul territorio comunale

La Giunta Comunale ha approvato la delibera per confermare le linee guida per la gestione delle occupazioni temporanee di suolo pubblico per le aree di interesse turistico e commerciale del Comune di Cesenatico. Il pacchetto di misure straordinarie gratuite “Cesenatico XL” riprende l’idea che ha avuto successo nella passata stagione turistica e lo fa con largo anticipo per dare modo alle attività di rinnovare le concessioni o fare richiesta per nuovi spazi.

Lo scopo è sempre lo stesso, ovvero fornire supporto alle numerose attività di somministrazione alimenti e bevande, commerciali o artigianali presenti sul territorio comunale che, per proseguire la propria attività, abbiano necessità di ampliare le occupazioni di suolo pubblico, al fine di garantire il distanziamento interpersonale previsto dai protocolli di sicurezza per il contrasto del Covid-19. Nel 2020 le concessioni gratuite rilasciate nell’ambito di questa iniziativa sono state 78.

Oltre a Cesenatico XL, completamente gratuito, il DL Sostegni del Governo ha esentato al pagamento della Cosap fino al 30 giugno.

Lo schema del disciplinare denominato Cesenatico XL (extra large), si sviluppa su diverse linee di intervento, a seconda della conformazione e delle caratteristiche del territorio comunale ed è in tutti i casi gratuito. Sul lungomare Carducci, e sulle vie a vocazione commerciale per le attività già titolari di concessioni ricorrenti di suolo pubblico l’amministrazione metterà a disposizione, a titolo gratuito, gli stalli blu di sosta auto come aree per ampliamento delle superfici di somministrazione.

Numerose attività collocate in centro storico lungo via MazziniSaffiFiorentini, che oggi non sono concessionarie di suolo pubblico, potranno fare richiesta gratuita di nuove occupazioni sugli stalli blu presenti e, per le ore serali sono in previsione pedonalizzazioni finalizzate sia a consentire le attività commerciali, sia a garantire il distanziamento necessario ai fini della sicurezza sanitaria. Le occupazioni extra si potranno realizzare con materiali leggeri, delimitate da fioriere con la possibilità di installazione di tavolini, sedie e ombrelloni.

Altre misure gratuite saranno garantite per le attività commerciali o di artigianato di servizio alla persona che potranno richiedere occupazioni di suolo pubblico per collocare sedie di attesa e merce all’esterno delle attività, al fine di favorire l’attuazione dei protocolli di sicurezza. Anche i chioschi, già titolari di concessioni di suolo pubblico, potranno fare richiesta di ampliamenti.

Nel ripresentare questa iniziativa si è pensato anche a togliere vari livelli di burocrazia con le richieste che saranno agili e semplici. Le attività che avevano aderito a Cesenatico XL lo scorso anno potranno presentare richiesta di rinnovo inviando una pec a [email protected] e dunque con grande semplicità. Le condizioni rimangono le medesime del 2020 con scadenza dell’iniziativa fissata per il 1 novembre 2021. La richiesta di proroga andrà integrata indicando il numero massimo di capienza consentita nel rispetto dei protocolli vigenti.

Ci sarà inoltre la possibilità anche di fare nuova richiesta per le imprese che lo scorso anno non avevano aderito compilando l’apposito modulo presente sul Sito del Comune di Cesenatico dalla mattinata di domani. Sul portale saranno inoltre disponibili ulteriori informazioni.

Le parole del Sindaco Matteo Gozzoli

“Lo scorso anno presentammo questa idea a metà maggio, provando a pensare a qualcosa per il nostro territorio inseguiti da una situazione nuova e che non conoscevamo. Il 2021 è cominciato tra grandi difficoltà ma abbiamo il vantaggio di conoscere meglio le condizioni e le difficoltà che ci attanagliano. Cesenatico XL è un’opportunità gratuita che ha avuto un ottimo riscontro sia da parte delle attività che dei consumatori e insieme alle pedonalizzazioni sperimentali di alcune aree ha aiutato l’estate scorsa. La riproponiamo, sempre a titolo gratuito, con la speranza che arrivino ancora più adesioni: a livello burocratico sarà molto veloce fare richiesta per il rinnovo, basta una pec, e anche la procedura per far partire una nuova concessione è snella con un solo modulo da compilare. Per concludere, ritengo necessario e fondamentale che la l’esenzione della Cosap sia estesa a tutta la stagione estiva ”, le parole del Sindaco Matteo Gozzoli.