Foto di repertorio shutterstock

Si tratta di un intervento corrispondente a 1 milione di euro

Diegaro è sempre più vicina al centro di Cesena. A seguito della recente apertura del primo tratto di percorso ciclopedonale, la prossima primavera, una volta consegnati i lavori tramite gara pubblica, l’Amministrazione comunale darà avvio all’intervento di realizzazione del secondo tratto di ciclabile che dalla rotonda “Paul Harris” si estenderà fino alla rotatoria di Diegaro. A questo proposito, al fine di dare seguito all’iter amministrativo, la Giunta comunale ha approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica dell’ammontare complessivo di 1.000.000,00 euro (a fronte di un primo investimento di 1 milione di euro riguardante il primo tratto di percorso).

“La rete ciclabile cittadina – commenta l’Assessora alla Mobilità sostenibile e alla viabilità Francesca Lucchi – si estende ulteriormente sul territorio comunale creando importanti collegamenti tra il centro cittadino e i quartieri più periferici. Così come avvenuto anche lungo la via Ravennate, si tratta di percorsi che favoriscono gli spostamenti veloci e sostenibili di cittadini, studenti, lavoratori e appassionati delle due ruote, creando connessioni utili tra i servizi più importanti presenti sul territorio. Mentre proseguono i lavori di realizzazione della pista ciclabile lungo via Cerchia di Sant’Egidio, ci apprestiamo ora a pubblicare la gara di affidamento dei lavori che precede l’avvio del cantiere sulla via Emilia. Nel frattempo, insieme agli uffici dei Lavori Pubblici e della Mobilità, e sulla base delle linee guida definite da Decisio, abbiamo redatto il progetto riguardante la segnaletica orizzontale e verticale da installare lungo la Bicipolitana ‘VeloCe’”.

“Nel corso di questi anni – prosegue l’Assessore ai Lavori Pubblici Christian Castorri – abbiamo sviluppato diverse azioni a favore della mobilità sostenibile, investendo importanti risorse in opere strutturali che hanno incrementato la sicurezza stradale di pedoni e ciclisti, oltre che degli automobilisti, e ampliando la rete ciclabile cittadina a 101 chilometri. Nel corso del 2023 la rete ciclabile cittadina è stata arricchita di nuovi percorsi ciclabili: il primo stralcio della pista della via Emilia Ponente, che presto sarà al centro di un’opera di completamento, viale Bovio, via Ravennate, da via Madonna dello Schioppo a Martorano, via Cerchia Sant’Egidio e, nel 2024, viale Gramsci (i cui lavori partiranno a gennaio) e Borgo delle rose”.

Il progetto riguardante il percorso ciclabile via Emilia Ovest consiste nel completamento della messa in sicurezza del transito ciclopedonale fino al confine comunale, dalla Rotonda Paul Harris alla rotonda Diegaro, attraverso la realizzazione di un percorso protetto di oltre 1 chilometro utilizzando le banchine stradali e realizzando alcuni tratti di tombinamenti degli scoli consorziali in fregio alla carreggiata attuale.

In relazione all’installazione della segnaletica invece, si tratta di un progetto corrispondente a un investimento di 216.690,00 euro che prevede la realizzazione di una prima parte di interventi finalizzati alla posa della segnaletica verticale, in conformità allo studio redatto da Decisio e dagli uffici comunali e alla colorazione di alcuni tratti delle piste ciclabili e ciclopedonali con vernice al solvente o all’acqua.