Fonte: Ufficio Stampa Comune di Cesena

Nelle prossime settimane i lavori interesseranno i plessi di Ronta, Martorano e di Villarco

Parallelamente alla prosecuzione dei cantieri  lungo le strade comunali in collina, continuano gli interventi di ripristino e manutenzione straordinaria programmati dall’Amministrazione comunale a seguito dei danni provocati dai drammatici eventi di maggio che hanno duramente coinvolto diversi edifici pubblici. È questo anche il caso della scuola elementare di Villarco, della primaria di Ronta e della palestra della primaria di Martorano che, nel corso delle prossime settimane saranno interessati da opere di ripristino per una spesa complessiva di 96 mila euro, di cui 21.500,00 derivanti da donazioni.

“Trascorsa la fase più acuta dell’emergenza alluvione – commenta l’Assessore ai Lavori pubblici Christian Castorri – a partire dall’ultima settimana del mese di maggio abbiamo definito un elenco di edifici pubblici in cui intervenire per far fronte ai danni causati da frane e allagamenti. In vista della ripartenza delle lezioni e dell’anno scolastico, ampia priorità è stata data innanzitutto ai plessi scolastici. A seguito delle indagini e dei sopralluoghi effettuati dai tecnici comunali, nel corso di questi mesi infatti siamo intervenuti in alcuni edifici e continueremo a farlo tra poche settimane in relazione ad altre strutture di proprietà dell’Ente, due delle quali nel quartiere Ravennate, duramente colpito dall’alluvione. È questo un lavoro veramente impegnativo ma necessario al fine di rendere le nostre scuole e palestre del tutto confortevoli, accoglienti e sicure per gli studenti e tutta la popolazione scolastica”.

A seguito delle significative precipitazioni piovose di metà maggio, il piano seminterrato della scuola primaria di Ronta “A. Tonelli” (via Ravennate, 5366) è stato oggetto di allagamento per un’altezza di circa 70/80 centimetri. Al fine di ripristinare i locali danneggiati e di garantire la ripresa delle attività, l’Amministrazione comunale ha programmato i seguenti interventi: pulizia straordinaria dei pozzetti a caditoia di raccolta delle acque bianche presenti all’esterno; rimozione e smaltimento del battiscopa nel locale adibito ad attività motorie; rifacimento della pavimentazione e relativo battiscopa, con la posa di idoneo manto sportivo in sintetico di spessore complessivo, facilmente lavabile e trattato con speciale prodotto antibatterico; smontaggio e smaltimento degli infissi interni dei locali del piano seminterrato in legno danneggiati; fornitura e posa delle nuove porte di accesso del laboratorio dedicato alle attività motorie, dei bagni e disimpegno.

La scuola Primaria di Martorano (via Ravennate 2439), distante pochi metri dal fiume Savio, ha subìto danni all’interno dell’area cortilizia e al piano seminterrato. In questo caso il progetto prevede il ripristino dei locali attraverso il completamento delle opere (in parte già avviate): si procederà con i lavori di pulizia dei pozzetti a caditoia di raccolta delle acque bianche presenti nell’area esterna; con il rifacimento della pavimentazione e relativo battiscopa, con la posa di idoneo manto sportivo facilmente lavabile e trattato con speciale prodotto antibatterico; tinteggiature dei locali del piano seminterrato colpiti dall’allagamento con idropittura traspirante idrorepellente.

Il plesso scolastico di Villarco ha riportato danni da infiltrazioni alle coperture piane a protezione dell’ingresso principale che si affaccia su via Certaldo. In questo caso si sono riscontrati danni simili anche nei locali cucina al piano terra. Il progetto prevede il ripristino delle coperture piane delle pensiline e  nello specifico: pulizia e spurgo delle converse, canali di gronda, pluviali a servizio delle coperture di protezione dei camminamenti esterni; tinteggiature dei locali cucina del piano terra; interventi puntuali di ripristino/sigillature delle lattonerie in acciaio inox; installazione del dispositivo anticaduta sulle coperture piane oggetto d’intervento.