Fonte: Ufficio Stampa Comune di Cesena

L’Assessore Christian Castorri: “I lavori di rimozione della terra e sistemazione degli arredi saranno avviati nei prossimi mesi per consentire una pronta ripartenza ai cittadini ortisti”

Gli orti comunali di Sant’Anna, in zona Concessionarie, saranno ripristinati. A garantirlo è l’Assessore ai Lavori Pubblici, con delega ai Quartieri, Christian Castorri, che incontrando alcuni cittadini assegnatari dell’area ortiva completamente ricoperta di fango ha illustrato le diverse fasi che caratterizzeranno l’intervento di ripristino. “L’esondazione del fiume Savio – commenta l’Assessore – ha gravemente danneggiato quest’area agricola essendo una delle più basse del territorio comunale. A partire dal 17 maggio gli orti di Sant’Anna non sono più accessibili essendo stati sommersi per oltre un metro e mezzo da fango e detriti trascinati dalla furia delle acque del fiume Savio. Oggi l’intera area degli orti e dei terreni circostanti è coperta da uno strato di circa 35-40 centimetri di argilla e le casette in legno, utilizzate dagli assegnatari come depositi per gli attrezzi, risultano del tutto inutilizzabili. L’intervento, definito a seguito di alcuni sopralluoghi effettuati già a partire dal mese di giugno, consisterà dunque nella rimozione della terra in eccesso e nella sistemazione delle casette e della recinzione, con relativo ripristino dei servizi igienici. Interverremo inoltre anche lungo i fossi di scolo che costeggiano la via Sant’Anna e l’argine superiore della strada, rimuovendo lo strato di fango secco che impedisce il deflusso delle acque meteoriche”.

All’interno dell’area (che si estende per circa 4 mila metri) sono presenti cento orti, tutti assegnati dall’Amministrazione comunale di Cesena, a cittadini over 60 interessati a coltivare i piccoli fazzoletti di terra messi a disposizione gratuitamente. Nel frattempo, in vista dei lavori di ripristino, tutti i partecipanti al progetto “Ortando in città”, promosso dall’Amministrazione comunale con lo scopo di valorizzare le esperienze di gestione e cura degli orti urbani quali occasioni di incontro, di memoria e di partecipazione, lunedì 23 ottobre, alle ore 9:00, presso l’Istituto Agrario “L. Da Vinci” si terrà il primo incontro formativo di quest’anno (con ritrovo alle presso il punto vendita di via Romea). Nel corso della mattinata la Cooperativa sociale Cils, coordinatore del Comitato organizzativo dei Quartieri e del gruppo dei referenti di ciascuna area ortiva comunale, mostrerà ai cittadini/assegnatari le tecniche più innovative adottate dagli studenti per curare un orto. A seguire, nel corso dei prossimi incontri dedicati alla coltivazione biologica e alla socialità, interverranno altre realtà agricole del territorio, come ad esempio la società agricola Orticà di Sorrivoli.

A Cesena sono 491 gli orti di quartiere (con una superficie media di 40 mq): 23 nel quartiere Cesuola, 47 nel Fiorenzuola, 171 nel Cervese Sud, 55 all’Oltresavio, 33 nel quartiere Rubicone, 28 nel quartiere Al Mare, 34 nel quartiere Dismano e 100 distribuiti tra il Centro Urbano e il Ravennate.