Fonte: Ufficio Stampa Comune di Cesena

Intervento di realizzazione della nuova piscina dell’ammontare complessivo di oltre 12 milioni di euro

Al centro della proposta natatoria e sportiva di tutto l’anno, la piscina comunale di Cesena guarda al futuro e a un complessivo rinnovamento che garantirà alla struttura una nuova estetica e spazi decisamente più ampi e innovativi. Tre le vasche che costituiranno il polo interno: una per l’avviamento al nuoto, la seconda ludico-sportiva e la terza semiolimpionica a otto corsie.

In attesa dell’approvazione del progetto definitivo-esecutivo, in programma per la fine dell’anno, e dall’avvio della gara di assegnazione dei lavori, prevista per il primo semestre del 2024, l’Amministrazione comunale ha prorogato l’attuale gestione del servizio che resterà in capo a Forus Italia, attuale gestore, fino al 31 maggio 2024. Concluso il periodo oggetto di proroga si procederà con un’evidenza pubblica per affidare il servizio per l’intera durata dei lavori.

Al termine dell’importante intervento di realizzazione della nuova piscina, dell’ammontare complessivo di oltre 12 milioni di euro, la gestione sarà affidata definitivamente tramite un’ulteriore gara.

“Inserita tra gli impianti principali della città che caratterizzano l’innovativo modello di Cesena Sport City – commenta l’Assessore allo Sport e ai Lavori Pubblici Christian Castorri – nei prossimi anni la piscina comunale sarà uno dei poli sportivi più attrattivi del territorio. Nel frattempo, per l’intero periodo in cui il cantiere sarà in corso, l’attuale piscina, costruita nel 1972 e non più rispondente agli attuali bisogni, continuerà a garantire il servizio a tutti gli appassionati di nuoto. La nuova struttura sarà dotata di tre vasche, con relativi servizi, un bar disponibile sia nel corso della stagione invernale che nel periodo estivo, un’area reception con angolo dedicato allo shopping, un’area tribuna, un’intera zona dedicata agli uffici e una palestra con doppio spogliatoio. Chiaramente, anche in questo caso, come avviene per tutti gli impianti sportivi cittadini, la componente paesaggistica sarà fondamentale e agirà da cornice”.

Il nuovo complesso sarà fruibile dal pubblico sul lato Est, presso il parcheggio a raso da via Ambrosini. La hall ospiterà un bar, un negozio e la biglietteria. Da qui si potrà accedere alla zona adibita agli spogliatoi per poi arrivare alla piscina di 25×21 metri con la tribuna per gli spettatori. Una seconda, più piccola, sarà invece utilizzata per corsi di vario genere mentre all’interno del centro riabilitativo sorgerà anche una terza vasca. Al primo livello invece troveranno spazio gli uffici amministrativi e una sala polivalente. Completa la struttura il piano interrato, sede degli impianti per il funzionamento delle piscine e un deposito per le attrezzature.