Fonte: Ufficio Stampa Comune di Cesena (foto di repertorio)

“L’intervento, dell’ammontare di 170 mila euro, sarà interamente finanziato dal PNRR”

Nuovi interventi renderanno l’Orogel Stadium “Dino Manuzzi” ulteriormente performante. Dopo essere stato interessato dai lavori di rifacimento dei quadri elettrici asserviti all’impianto di illuminazione e a seguito dell’attivazione del sofisticato impianto di videosorveglianza installato dalla ditta R Sicurezza di Cesena, l’impianto sportivo cittadino sarà presto interessato da interventi di adeguamento dell’impianto di rilevazione incendi, il cui progetto è stato approvato dalla Giunta con apposita delibera.

I lavori, dell’ammontare complessivo di 170 mila euro, interamente finanziati dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, all’interno della Missione 2, Componente 4, Intervento 2.2 (Interventi per la resilienza, la valorizzazione del territorio e l’efficienza energetica dei comuni), rientrano nell’ambito di una più ampia programmazione riqualificativa messa a punto dall’ufficio comunale dell’Edilizia Sportiva a seguito di appositi sopralluoghi. “Lo Stadio comunale – commenta l’Assessore allo Sport Christian Castorri – è la struttura sportiva più grande della nostra città costantemente al centro di importanti lavori di manutenzione, ordinaria e straordinaria, e di opere di ripristino, eseguite con lo scopo di mantenere alta la qualità dell’offerta e di adeguare la struttura alle richieste delle diverse parti e della Prefettura, anche sulla base delle nuove normative in materia di pubblica sicurezza. Il principale scopo del lavoro, che sarà eseguito nel periodo estivo, così da non ostacolare il normale andamento del calendario delle partite di calcio, è quello di fornire allo stadio un adeguato impianto di rilevazione incendi”.

L’intervento riguarderà essenzialmente le seguenti opere: copertura di tutte le aree a rischio incendio con rivelatori automatici di fumo; copertura dei locali con presenza di gas combustibili, con rivelatori di fughe di gas e installazione di valvole di chiusura d’emergenza; installazione di pulsanti di allarme manuale in luoghi presidiati e strategici per una tempestiva segnalazione di pericolo; installazione di un adeguato sistema di allarmi ottico/acustici.

Lo stadio comunale, tra i primi a livello nazionale interamente coperto, progettato con i massimi standard di sicurezza, di moderna concezione, è stato realizzato tra gli anni 50/60. La tribuna e le curve sono state oggetto di un intervento di ristrutturazione generale nel 1988 con un progetto di demolizione e ricostruzione delle vecchie gradinate per incrementare la capienza dello stadio adeguandola ai campionati di serie A in cui ha militato la squadra del CESENA FC. La struttura nuova a due livelli è stata inoltre realizzata in elementi verticali ed orizzontali portanti cemento armato sormontati da una copertura in elementi a traliccio in acciaio e collegati da 22 corpi scala in acciaio rivestiti in lamiera.