Ufficio Stampa Comune di Cesena

Si comincia sabato 19 novembre dalle ore 15 alle ore 18

La casa natale di Renato Serra apre le porte al grande pubblico in occasione dell’avvio del progetto che coinvolge gli studenti del terzo e quarto anno dell’indirizzo Turistico dell’Ite “Renato Serra”, appositamente formati nell’ambito di un percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO), nel ruolo di “ciceroni”, alla scoperta di una delle figure più importanti della storia di Cesena nel periodo di fine ‘800 e inizio ‘900. Nel corso della visita sarà possibile immergersi nella vita dell’illustre intellettuale cesenate seguendo l’apposito percorso interattivo multimediale e accompagnati – appunto – dalle giovani guide.

I “ciceroni” apriranno le porte della Casa Museo di viale Carducci 29 ogni terzo sabato del mese, già a partire da sabato 19 novembre, fino al mese di maggio 2023, dalle ore 15 alle ore 18. L’ingresso è gratuito e non è richiesta alcuna prenotazione. Le giovani guide inoltre saranno a disposizione per visite scolastiche (scuole secondarie di secondo grado e classi terze di quelle di primo grado) lunedì, mercoledì, giovedì, negli orari indicati sul sito Cesena Cultura. In questo caso tuttavia sarà necessaria la prenotazione scrivendo a raffaella.martina.prof@serraeducation.net.

In occasione delle visite guidate sarà inaugurato il nuovo percorso multimediale realizzato in collaborazione con l’Università di San Marino e l’ex Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali dell’Emilia-Romagna (IBC), all’interno del progetto del circuito delle “Case museo dei poeti e degli scrittori di Romagna”, comprendente Casa Panzini, Casa Pascoli, Casa Moretti, Villa Silvia Carducci, Villa Saffi, Casa Monti, Casa Oriani, Casa Guerrini e la Casa Museo Renato Serra.

Il progetto, valido per i prossimi tre anni, si inserisce all’interno della Convenzione stipulata tra l’Amministrazione comunale e l’ITE e si svolgerà anche in collaborazione con altri Enti, come ad esempio il Fondo Italiano per l’Ambiente. Sulla base dell’accordo stretto tra Comune e Istituto, la scuola curerà la presentazione della proposta alle scuole del territorio e non solo, la progettazione e la predisposizione del percorso di visita, la gestione del calendario delle prenotazioni e la realizzazione delle visite; curerà inoltre, sempre in collaborazione con il Comune, la programmazione di iniziative rivolte alla città e la loro realizzazione. Il percorso si pone obiettivi cognitivi, quali l’approfondimento della vita e dell’opera di Renato Serra e lo studio dell’intreccio fra storia generale e storia locale (la Cesena di fine ‘800-inizi ‘900 e la Grande Guerra), obiettivi formativi, attraverso l’esperienza di percorsi per competenze trasversali e per l’orientamento al fine di avvicinare gli studenti alla realtà professionale legata al mondo del turismo, nonché obiettivi di divulgazione e valorizzazione della figura di Renato Serra e della sua casa natale.