Foto di repertorio shutterstock

Quasi 224 chilometri di percorso tra pianura e Appennino, Emilia e Romagna che toccheranno le province di Forlì-Cesena, Rimini, Reggio Emilia e Modena. Con un passaggio anche da Cesenatico, città di Marco Pantani

Dalla Pianura Padana all’Appennino, dall’Emilia alla Romagna. Torna dal 14 al 16 maggio 2023  il Giro d’Italia e torna con percorso che unirà tutto il territorio regionale in una grande festa dello sport colorata di rosa.

La 106^ edizione della più importante gara ciclistica nazionale e una delle più prestigiose al mondo  – alla cui presentazione, oggi a Milano, ha partecipato in rappresentanza della Giunta regionale, Giammaria Manghi, capo della segreteria politica della Presidenza  – vedrà ancora una volta protagonista l’Emilia-Romagna con due tappe: la cronometro individuale Savignano sul Rubicone-Cesena il 14  e la Scandiano-Viareggio il 16 maggio.

Tre giorni  – compreso lunedì 15 maggio giornata di pausa del Giro – che vedranno protagonista tutta la Sport Valley emiliano-romagnola, terra che ha dato i natali a grandi campioni  da Ercole Baldini, a Vittorio Adorni, a Marco Pantani, fino a Davide Cassani, oggi presidente di Apt Servizi, l’Agenzia regionale di promozione turistica. E in cui ancora oggi il ciclismo è uno sport amato e praticato da tantissimi appassionati. E che accenderanno i riflettori su un intero territorio e le sue eccellenze tra arte, storia, natura ed enogastronomia.

“Siamo orgogliosi di ospitare anche nel 2023  il Giro d’Italia, una manifestazione che  da oltre un secolo continua ad appassionare e unire gli italiani. Simbolo di impegno, agonismo, tenacia – ha detto il presidente della Regione Stefano Bonaccini. Per questa Regione che ama lo sport e che tanto fa per sostenerlo, a partire dalla pratica di base, un appuntamento di grande prestigio e un’occasione unica di promozione  di questa terra straordinaria. Do fin d’ora il benvenuto alla grande Carovana del Giro e ai tanti campioni che anche quest’anno non mancheranno di trasmetterci quelle emozioni che solo lo sport sa regalare”.

Le tappe dell’edizione 2023

Forlì-Cesena, Rimini, Reggio Emilia e  Modena. Queste le province che saranno toccate dalla nona e dalla decima tappa del Giro d’Italia. In tutto quasi 224 chilometri, di cui 33,6 in Romagna  e 190 in Emilia, con passaggio anche nel comune di Cesenatico patria di Marco Pantani.

Il  14 dunque appuntamento con la cronometro Savignano sul Rubicone-Cesena: 33,6 chilometri in pianura attraverso le località di Bellaria, San Mauro Pascoli, Cagnona, Sala, Ruffio, Ponte Pietra, Cesenatico, Cesena, Sant’Egidio, con arrivo al Villaggio Technogym ancora nel comune capoluogo.

Il 16 invece la Scandiano-Viareggio,  un percorso prevalentemente  appenninico – con una incursione anche in provincia di Modena nel comune di Frassinoro – che toccherà  i comuni e le frazioni di Viano, Baiso, Cigarello (Carpineti), La Svolta, Felina, Gatta, Villa Minozzo, Governara, Civago, Roncatello di Sopra, Piandelagotti, fino al Passo delle Radici a 1.527 metri di altezza. Da qui poi la discesa e il passaggio in Toscana, dalla provincia di Lucca fino a Viareggio.