Fonte: Ufficio Stampa Ausl Romagna

In rappresentanza dell’Associazione Letizia Orlandi, sorella di Gabriele: “Siamo un gruppo di persone le cui vite si sono intrecciate e i cui cuori si sono uniti attorno al ricordo di Gabriele, amico, compagno, fratello, pilota, che ci ha lasciati alcuni anni fa”

Capitano Pilota Gabriele Orlandi” è questo il nome della ONLUS che gli amici hanno fondato, in ricordo del loro giovane amico pilota – scomparso alcuni fa in un incidente aereo durante una esercitazione acrobatica – con lo scopo di stringere un sodalizio finalizzato ad iniziative benefiche a favore della comunità ed in particolare dei bambini. La donazione pari a 3500 euro, consegnata nei giorni scorsi al dott. Marcello Stella, direttore del reparto di Pediatria e Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale M. Bufalini, è frutto del lavoro di raccolta fondi a sostegno del reparto pediatrico e dei bambini ricoverati organizzato dall’associazione.

“Siamo un gruppo di persone le cui vite si sono intrecciate e i cui cuori si sono uniti attorno al ricordo di Gabriele, amico, compagno, fratello, pilota, che ci ha lasciati alcuni anni fa. – ha affermato, in rappresentanza dell’Associazione Letizia Orlandi, sorella di Gabriele – Abbiamo provato a trasformare un “vuoto” in un “pieno”, un pieno di disponibilità verso chi in un momento può avere un bisogno, un pieno di cuore per avvicinare e farsi avvicinare dai cuori degli altri. Intreccio, cuore, servizio, sorriso. Con questo spirito è nata l’Associazione Onlus Cap. Pilota Gabriele Orlandi, con l’intento di mettere in circolo “azioni buone“ attorno a queste quattro parole in ricordo di una persona. Grazie a libere donazioni e al 5X1000, finanziamo borse di studio presso l’Itaer di Forlí, giornate di volo con la partecipazione di bambini e ragazzi in difficoltà, contribuiamo, come in questa occasione, a favorire la preziosa attività sanitaria dei reparti di pediatria. Vogliamo essere al servizio della nostra comunità rivolgendo l’attenzione specialmente ai bambini, sorridendo per quanto possibile, ma soprattutto sperando di far sorridere un po’anche gli altri, certi che da un intreccio di volontà e di cuori, ne possano nascere altri e poi altri e poi altri”.

“Ho avuto la possibilità e la fortuna di conoscere questo gruppo di giovani dal cuore davvero grande, che già in altre occasioni ha sostenuto il nostro reparto – afferma Marcello Stella, direttore dell’UO Pediatria e Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale M. Bufalini – Il mio ringraziamento per questa ulteriore donazione, anche a nome dell’Azienda sanitaria della Romagna, va a loro e a tutte le persone che hanno aderito alla raccolta fondi. La generosità è contagiosa ed è anche grazie alla gioia di donare che trasmettono le persone, che possiamo continuare a lavorare per garantire alla comunità una elevata qualità dell’assistenza e delle cure”.