I due comuni della Valle del Savio si disputano la paternità della pagnotta pasquale

E’ in edicola il numero di marzo della rivista PleinAir, ove nella rubrica i Comuni del Weekend  compare un servizio sulle due cittadine della media Val Savio, curato da Roy Berardi.

L’invito della rivista ai camperisti e al popolo pleinair a visitare Sarsina e Mercato Saraceno giunge nel mese di marzo, quando i due Comuni “cugini” (distano fra loro solo sette chilometri) si disputano simpaticamente la primogenitura della Pagnotta Pasquale, il dolce più radicato di quest’ area (pane speciale a base di uova, farina, aromi, lievito e uvetta). La Sagra della Pagnotta si svolgerà in Sarsina domenica 18 e 25 marzo; mentre in Mercato S. – ove anche qui  i forni producono e vendono Pagnotte –  si tiene la Festa del dolce Porcospino domenica 11 marzo; il Porcospino è un tipico dolce della tradizione mercatese a base di burro, uova, savoiardi, liquore e caffè, dal  singolare aspetto che ricorda l’animaletto porcospino, con gli “aghi” di mandorle al posto degli aculei.

I due borghi e il loro territorio meritano di essere riscoperti dal viaggiatore curioso e goloso perché Sarsina e Mercato presentano peculiari valori e motivazioni turistiche  di ordine storico, naturalistico, escursionistico, oltrechè enogastronomico. Questi Comuni sono fattivamente amici del turismo pleinair: hanno predisposto infatti le due aree attrezzate camper a pochi passi dei centri storici, che sono antichi e a misura d’uomo, belli da camminare e da svelarsi senza fretta.  Non mancano due aziende agricole multifunzionali di Mercato Saraceno (Agriturismo Clorofilla e Tenuta vitivinicola Casali) aperte anch’esse all’afflusso dei turisti dell’abitar viaggiando.