A seguito di un’autorizzazione all’interno del Foro Annonario

A seguito della delibera con cui la Giunta ha autorizzato il farmer’s market all’interno del Foro Annonario, la Consigliera comunale Vania Santi (Cesena Siamo Noi) ha presentato una interrogazione a risposta scritta, a cui ha dato seguito l’Assessore a Sviluppo e Giovani Lorenzo Zammarchi. Di seguito la risposta fornita alla Consigliera.

 

Quali saranno gli sviluppi del mercato dei produttori agricoli nell’area Lungo Fiume?

La deliberazione G.C. n. 47/2017 ha per oggetto l’istituzione del Mercato riservato all’esercizio della vendita diretta da parte degli imprenditori agricoli, ai sensi del Decreto 20 Novembre 2007 del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

Tale istituzione è stata richiesta dalla società FORO ANNONARIO GEST srl – concessionaria del Foro Annonario di Cesena in virtù della Convenzione sottoscritta col Comune di Cesena Rep. 41881 del 28.4.2011 – che ha inteso realizzare nell’ambito del Foro una delle finalità previste nel Project Financing approvato dall’Amministrazione nel 2011, confluite nella convenzione citata.

L’Amministrazione Comunale, condividendo le finalità del citato Decreto 20.11.2007, ha accolto l’interesse manifestato dalla società FORO ANNONARIO GEST srl sottoponendo il progetto del mercato alla verifica del Settore Edilizia Pubblica che ha gestito il Project Financing, nonché del Dipartimento di Sanità Pubblica U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione dell’AUSL Romagna.

La deliberazione non andrà a ricadere sul mercato dei produttori agricoli sito nell’area Lungofiume.

 

E’ stata svolta un analisi circa la sostenibilità economica legata all’incremento del numero dei piccoli produttori agricoli in un’area relativamente ristretta (Centro storico / Lungo Savio) e in virtù che entrambi i mercati andrebbero a svolgersi nelle stesse giornate ? In caso affermativo, si chiede di argomentare i risultati dell’analisi svolta ed in caso negativo, si chiede di conoscerne il motivo.

L’organizzazione del mercato da parte della Società FORO ANNONARIO GEST srl all’interno della “piazzetta” del Foro nei giorni di Mercoledì e Sabato mattina, rappresenta anche una scelta funzionale all’obiettivo di garantire l’ampiezza e la diversificazione dell’offerta dei prodotti in un bacino di utenza che include l’adiacente mercato ambulante.

 

Intende l’Amministrazione diffondere la cultura e l’istituzione dei Farmer’s Market nel territorio Cesenate ? In caso affermativo si chiede di conoscere le linee programmatiche di sviluppo. 



L’Amministrazione Comunale – anche istituendo con delibera C.C. n. 35 del 25.2.2010 un mercato dei produttori agricoli nell’area Lungo Savio in Via IV Novembre – condivide la finalità del Decreto citato relativa alla promozione dello sviluppo di mercati in cui gli imprenditori agricoli possano soddisfare le esigenze dei consumatori in ordine all’acquisto di prodotti agricoli che abbiano un diretto legame con il territorio di produzione, e che si impegnino a rispettare determinati requisiti di qualità e di trasparenza amministrativa nell’attività di vendita.

L’istituzione di ulteriori farmer’s market da parte dell’Amministrazione è elemento di confronto e valutazione con le Associazioni di categoria, per valutarne nel corso del tempo interesse da parte del mondo agricolo e quindi incisività nel tessuto cittadino. Qualora si condivida la necessità di istituire altri spazi, l’Amministrazione è pronta a produrre gli atti relativi (così come avvenne per l’aumento degli stalli, concordata con le Associazioni di categoria, nell’area Lungo Savio), nel rispetto delle prescrizioni normative. Eventuali proposte da parte di privati di istituire farmer’s market all’interno di spazi propri vede l’Amministrazione comunale sempre disponibile a rilasciare la propria autorizzazione (così come avvenute nei confronti della richiesta della FORO ANNONARIO GEST), fatte salvo le esigenze prescrittive dettate dalla normativa vigente.

 

Quali saranno i canoni da pagare all’interno dello spazio in gestione alla società Foro Gest Srl?

Il mercato dei Produttori Agricoli istituito all’interno del Foro non si svolge su area pubblica, in quanto l’immobile è in concessione alla Società FORO ANNONARIO GEST srl in virtù della citata Convenzione sottoscritta col Comune di Cesena Rep. 41881 del 28.4.2011: non è pertanto previsto alcun canone di occupazione di suolo pubblico da versare al Comune di Cesena.

Il Decreto 20 Novembre 2007 consente ai Comuni di autorizzare l’organizzazione del mercato ai soggetti che hanno manifestato il loro interesse, anche in locali aperti al pubblico e in aree private, e stabilisce che l’attività di vendita nell’ambito del mercato degli imprenditori agricoli non è assoggettata alla disciplina del Commercio sulle Aree Pubbliche di cui al D.Lgs. n. 114/1998.

 

Quali sono i canoni attualmente pagati dai produttori agricoli lungo il Lungo fiume?

Il canone di occupazione suolo pubblico previsto per il Mercato riservato agli imprenditori agricoli istituito in Via IV Novembre, è di 13.326,00 euro annui, da incassare tramite le Associazioni Confederazione Italiana Agricoltori Forlì-Cesena – C.I.A e la Federazione Provinciale Coltivatori Diretti Forlì-Cesena – Coldiretti, che in base alle delibere C.C. n. 35/2010 e C.C. n. 77/2011, sono autorizzate a gestire il mercato in argomento.