Grazie all’iniziativa della libreria Giunti al Punto “Aiutaci a crescere, regalaci un libro”

In arrivo 1745 nuovi libri per le biblioteche scolastiche di Cesena (e non solo): sono quelli donati dai cesenati che nell’agosto del 2016 hanno aderito all’invito della libreria Giunti al Punto nell’ambito del’iniziativa “Aiutaci a crescere regalaci un libro”, lanciata a livello nazionale dalla catena libraria.

Ieri mattina, nel corso di un incontro in Comune, c’è stata la consegna simbolica dei libri regalati alle scuole di Cesena.

 

A rendere possibile la donazione oltre un migliaio di clienti della libreria di piazza Giovanni Paolo II che hanno aderito all’iniziativa, acquistando un libro per l’infanzia. Accanto a loro sono scesi in campo, a sostegno dell’iniziativa, anche Romagna iniziative, Lions Club, Zoo Safari, Bper,Credito Cooperativo Romagnolo, Comune di Cesena, Giorgini assicurazioni, Centrale del Latte di Cesena.

Grazie all’alta adesione di ‘donatori’ e sponsor è stato possibile  aumentare il numero dei libri donati, passando dai 1493 della passata edizione agli attuali 1745.

 

Da ormai sei anni, ad agosto, i clienti delle librerie Giunti sono invitati a partecipare a un campagna di solidarietà e sensibilizzazione alla lettura. Dopo aver raccolto libri per la città dell’Aquila (2010), per i reparti pediatrici degli ospedali italiani (2011) e per le  biblioteche pubbliche (2012), nelle ultime tre edizioni l’iniziativa è stata pensata per arricchire le scuole italiane di nuovi volumi.

I 1745 libri donati a Cesena sono stati distribuiti a una cinquantina di istituti – fra nidi, scuole per l’infanzia ed elementari – coprendo non solo tutti i plessi di Cesena, ma anche quelli di Forlimpopoli, Bertinoro e Santa Maria Nuova. Inoltre alcuni libri sono stati regalati a una casa – famiglia e al reparto di Pediatria dell’ospedale Bufalini.

A livello nazionale, nel 2016,  con la campagna “Aiutaci a crescere regalaci un libro” le librerie Giunti al Punto hanno raccolto più di 216mila volumi.

L’’iniziativa si ripeterà anche il prossimo agosto e le direzioni didattiche sono fin da ora invitate  a partecipare