In programma la presentazione dei codici malatestiani restaurati nel 2016 e una conferenza del professor Oliviero Diliberto

La conservazione e la valorizzazione dei codici malatestiani saranno al centro della “Giornata del Manoscritto” in programma per sabato 17 dicembre in Biblioteca Malatestiana.

L’iniziativa, curata dal Comitato Scientifico della Biblioteca, si articola in tre appuntamenti.

Alle ore 12, in Sala Lignea saranno ufficialmente presentati i  manoscritti della ‘libraria’ di Malatesta Novello restaurati nel corso del 2016 grazie all’intervento di privati cittadini, associazioni, aziende che hanno finanziato direttamente i lavori necessari per garantire agli antichi volumi. E naturalmente, accanto ai codici restaurati saranno presentati i loro sponsor.

L’incontro, che sarà presieduto dal Presidente del Comitato Scientifico della Biblioteca Malatestiana Andrea Daltri, vedrà la partecipazione del  sindaco di Cesena Paolo Lucchi, dell’assessore alla Cultura Christian Castorri, della dirigente del Settore Biblioteca Malatestiana Cultura e Turismo Elisabetta Bovero e della responsabile servizio Conservazione Biblioteca Antica Paola Errani.

 

Nel pomeriggio, alle ore 17.00 sarà, invece, è in programma la conferenza di Oliviero Diliberto, già ministro di Grazia e Giustizia e docente di Diritto Romano all’Università La Sapienza di Roma, che interverrà sul tema “La trasmissione dei testi giuridici dal manoscritto alla stampa (con qualche falsificazione eccellente)”.

L’analisi del professor Diliberto prende le mosse dalla tradizione delle Dodici Tavole, vale a dire la più antica opera legislativa di Roma (risalente al V secolo a. C.), mettendo in luce  come su quel testo si siano cimentati umanisti, epigrafisti e giuristi, talvolta con una “disinvoltura” che sfocia in vere e proprie falsificazioni.

 

Infine, sarà possibile assistere dal vivo al lavoro svolto dalle restauratrici sui alcuni codici. Le operazioni di restauro si terranno nella Sala Consultazione manoscritti al mattino dalle ore 10 alle ore 11 e al pomeriggio dalle ore 16 alle ore 18.