MONTELEONE. Il piccolo Borgo di Monteleone, frazione del Comune di Roncofreddo insignito della Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, ha organizzato anche quest’anno di una gran quantità di iniziative culturali per trascorrere piacevoli serate estive nella splendida cornice di piazza Byron. La Pro Loco di Monteleone ha infatti organizzato un ricco calendario di manifestazioni, soprattutto legate alla musica e al teatro.

 

Domani, domenica 21 agosto, per l’ultima serata della rassegna MonteleonEstate, il programma è articolato e interessantissimo. Alle 19.30 va in scena l’incontro con lo scrittore ravennate Eraldo Baldini, che partendo dalla sua formazione antropologica ha scritto decine di gialli e di noir di grande successo (fra cui “Bambine”, “Mal’aria”, “Gotico rurale”, “Come il lupo”) ma che ha continuato ad altrernare l’attività di giallista e sceneggiatore a quella di studioso di antropologia culturale ed etnografia: domani, appunto, presenterà il suo recente saggio “I riti del nascere in Romagna”, edito da Il Ponte Vecchio.

 

La gravidanza, il parto, il battesimo e la primissima infanzia erano situazioni e momenti in cui si concentrava e si attuava una nutrita serie di usanze, riti, superstizioni, obblighi, tabù, derivanti spesso dalla religiosità precristiana, da miti e credenze arcaiche, dalla semantica e dalla simbologia (formatesi nei millenni) delle culture popolari e contadine. 
Attraverso una vasta e meticolosa ricerca, Eraldo Baldini indaga quell’insieme tradizionale con la chiarezza e competenza che i lettori ben conoscono, portandoci non solo a delineare e a scoprire un quadro affascinante (e non privo di sorprese) di gesti e di simboli in parte oggi dimenticati, ma dandocene nel contempo le chiavi di lettura e consentendoci di comprendere meglio il “come” e il “perché” di importanti aspetti non solo rituali, ma anche socioculturali. Un altro viaggio imperdibile, dunque, nel ricco e interessantissimo universo racchiuso nel nostro folklore.

 

A seguire sarà possibile cenare con un aperitivo organizzato da Circolino Monteleone, con prenotazione obbligatoria (333 7503878 oppure 0541949825).

 

Infine, alle 21, sarà in scena un altro poliedrico intellettuale ravennate, il fusignanese Giuseppe Bellosi, grande esperto di glottologia e studioso dei dialetti romagnoli, attuale direttore della Bilbioteca Piancastelli di Fusignano, e a sua volta poeta. A Monteleone porterà in scena un recital dal titolo “E Viaz”, nel quale proporrà un selezione dei poeti romagnoli più importanti: a partire da Olindo Guerrini (noto anche con lo pseudonimo di Stecchetti) di cui quest’anno ricorre il centenario della morte; per proseguire con Francesco Talanti,  Walter Galli, Nino Pedretti, Raffaello Baldini e naturalmente Tonino Guerra.

 

L’ingresso alla manifestazione è ad offerta libera.

 

Per informazioni: 347 2656225, dalle 15 a inizio spettacolo.

 

Ufficio Stampa MonteleonEstate