Le parole dell’Assessora alla Cultura Isabel Guidi

Un’altra manifestazione annullata a Santa Sofia – e nel resto d’Italia – a causa delle restrizioni dettate dall’emergenza sanitaria: martedì 2 giugno, infatti, non si terrà nessuna cerimonia pubblica per la Festa della Repubblica, che si celebra nel giorno in cui si tenne il referendum con cui, nel 1946, il popolo italiano fu chiamato a scegliere, con suffragio universale, la forma di governo dello Stato tra monarchia e repubblica.

“Negli ultimi anni il 2 giugno corrispondeva con la chiusura ufficiale del Teatro Mentore – dice l’Assessora alla Cultura Isabel Guidi. Il concerto del Corpo Bandistico “Cesare Roveroni” era l’ultimo avvenimento al chiuso, a cui seguivano decine e decine di eventi nelle piazze, nei parchi e nei giardini di santa Sofia e delle sue frazioni.

Per la prima volta, l’emergenza sanitaria ci ha costretto ad una pausa forzata nell’organizzazione degli eventi ma noi non vogliamo perdere la nostra identità, fatta anche di socialità, di feste e di iniziative culturali, che stiamo cercando di ripensare e riorganizzare nel rispetto delle norme e a tutela di tutti.”