Il Sindaco: “Lavoriamo per azzerare COSAP e TARI per i periodi di sospensione”

Parallelamente alla gestione dell’emergenza sanitaria l’amministrazione comunale di Cesenatico è al lavoro per predisporre una serie di misure straordinarie a sostegno delle imprese economiche del territorio con una attenzione particolare alle imprese sospese o danneggiate dal Covid-19, lavoro che ha visto e vedrà la collaborazione delle associazioni di categoria del territorio comunale.

In sintesi le misure su cui l’amministrazione è al lavoro:

Già lo scorso 7 aprile il Consiglio Comunale ha previsto il rinvio dal 31 maggio al 31 luglio delle scadenze di COSAP e TARI; per la tassa rifiuti non sono esclusi ulteriori slittamenti delle scadenze per le utenze extradomestiche dettati dalla necessità di ridefinire le tariffe.

  1. Confronto con Hera e Atersir per la ridefinizione del Piano Economico Finanziario della gestione rifiuti 2020 con l’obiettivo di ricalcolare i minori servizi erogati da marzo fino alla fine del lockdown e stimando già entro il 2020 la minor produzione di rifiuti al fine di ridurre le tariffe TARI per le imprese sospese e danneggiate dall’emergenza.

  2. Azzeramento della Cosap per i mesi di sospensione delle attività.

  3. Maggiori rateizzazioni per gli extracanoni legati ai rinnovi delle concessioni chioschi artigianali.

  4. È allo studio un piano di ampliamento delle occupazioni di suolo pubblico in forma agevolata (laddove gli spazi lo consentano) al fine di permettere alle attività di somministrazione di alimenti e bevande, agli esercizi di vicinato e alle imprese artigiane di poter usufruire di maggiori spazi necessari al distanziamento interpersonale.

  5. Ipotesi di ampliamento delle isole pedonali al fine di garantire il distanziamento interpersonale nelle aree turistiche e del centro storico e al fine di garantire alle attività gli spazi necessari allo svolgimento delle loro attività.

“Si tratta – commenta il Sindaco Matteo Gozzoli – di una sintesi delle misure su cui siamo al lavoro anche attraverso la creazione di gruppi di lavoro intersettoriali interni ai servizi comunali al fine di velocizzare le verifiche necessarie.

Andremo incontro ad una stagione diversa e tutta da riorganizzare, lo vogliamo fare all’insegna della sicurezza e dell’ospitalità che ci ha sempre contraddistinti. Stiamo lavorando per consentire ampliamenti delle occupazioni di suolo pubblico in forma agevolata e ciò sicuramente comporterà valutazioni necessarie sulla viabilità e su possibili isole pedonali da ampliare.

Il distanziamento interpersonale sarà sicuramente uno dei primi punti che i nostri operatori economici dovranno garantire e anche noi intendiamo fare la nostra parte. Oltre al distanziamento nelle occupazioni di suolo pubblico stiamo valutando isole pedonali più ampie per garantire maggiori spazi nelle passeggiate.”

Sul versante imposte locali: “Per quanto riguarda le scadenze IMU attendiamo le misure del Governo, come amministrazione siamo al lavoro per esentare la COSAP per i mesi di lockdown delle imprese, mentre per quanto riguarda la TARI abbiamo iniziato un lavoro con Atersir ed Hera finalizzato alla riduzione delle tariffe soprattutto a carico delle imprese turistiche e delle attività sospese. Il nostro obiettivo – conclude il Sindaco Gozzoli – è quello di arrivare ad un azzeramento della TARI per le imprese per il periodo di sospensione collegato ai vari decreti, sperando che presto possa arrivare una ripartenza per tutta la nostra economia.”