“Per la prossima tranche interverremo con risorse proprie dell’Amministrazione”

Sono circa 2mila i forlivesi che ad oggi hanno potuto beneficiare dei buoni spesa erogati dal Comune, per un importo complessivo superiore a 500mila euro ed un valore medio di € 250,00.
“Abbiamo soddisfatto tutte le domande ammissibili pervenute durante l’apertura del bando e lo abbiamo fatto in tempi più che rapidi” – spiega l’Ass.re con delega la Welfare Rosaria Tassinari – “vista l’importanza di queste misure di solidarietà alimentare e alla luce del fatto che sono pervenute centinaia di domande dopo il termine prestabilito, abbiamo deciso di riaprire il bando il prima possibile per dare la possibilità, a chi non l’abbia ancora fatto, di inoltrare la domanda. Resta inteso che la richiesta potrà essere presentata anche da chi ha già beneficiato del buono spesa nel mese di aprile e versa ancora in condizioni di difficoltà economica. Voglio chiarire che in questa seconda fase faremo ricorso a soldi propri del Comune che metteremo a disposizione per soddisfare le richieste di tutti. La decisione di attingere al nostro bilancio” – conclude la Tassinari – “è frutto della volontà di questa Giunta di utilizzare tutti gli strumenti possibili, ivi compresi quelli di natura finanziaria, per aiutare chi ha bisogno e si trova in situazione di precarietà economica.”