“Sono veramente tantissime le domande che sono arrivate fino ad oggi per l’erogazione dei buoni spesa. In queste ore il numero di richiedenti per questa tipologia di ausilio alimentare è cresciuto enormemente a testimonianza del fatto che quella che stiamo vivendo non è solo un’emergenza sanitaria, ma anche economica.”
“Nel processare le prime richieste” – spiega l’Ass.re Tassinari – “è emerso che a fare domanda sono soprattutto piccoli lavoratori autonomi (palestre, bar, piccoli esercizi commerciali) e disoccupati con reddito di cittadinanza di lieve entità. Di questo passo, siamo pronti a erogare i primi ‘assegni’ già a partire da metà della prossima settimana per soddisfare poi il prima possibile tutte le istanze pervenute in questi giorni”.