La direttrice Marcella Ghigi: “Diamo continuità didattica. Ragazzi, passeremo alla storia”

Savignano sul Rubicone –   La scuola comunale di musica di Savignano sul Rubicone è ripartita con la didattica a distanza. Dopo la chiusura delle attività, avvenuta in parallelo a quella della scuola pubblica, immediatamente a seguito dei primi decreti per il contenimento del contagio da Coronavirus, e per dar seguito alle indicazioni governative sulla continuità didattica, la direzione si è riorganizzata con tutti i mezzi messi a disposizione dalla tecnologia. Noi ci siamo per affrontarlo insieme”. La proposta è quella un programma di didattica a distanza per ciascun allievo. Sin da oggi gli iscritti potranno prendere parte a lezioni individuali, da concordare con il proprio insegnante di riferimento. L’unico corso che resta escluso dalle opportunità della didattica a distanza è quello di musica d’insieme, per ragioni attinenti alla materia stessa. L’adesione alla proposta è libera e potrà avvenire a discrezione delle famiglie e degli allievi.

“La modalità della didattica a distanza – spiegano le coordinatrici della scuola comunale di musica Giorgia Grilli ed Elisa Domeniconi della cooperativa Koiné - è fortemente caldeggiata dalla Regione Emilia Romagna. La scuola di Savignano sul Rubicone è riconosciuta a livello regionale, fattore rilevante sul piano della qualità. La cooperativa Koinè è già operativa nella didattica a distanza nelle sedi riminesi con il progetto “Accordan-do-si”, per il quale ha peraltro vinto un bando regionale”.

“La decisione di  offrire questa opportunità – afferma il direttore didattico Marcella Ghigi -  viene dalla consapevolezza dell’importanza di tenere viva la propria passione per la musica attraverso un rapporto con lo strumento e con il proprio docente. Tra l’altro, in un momento come  questo, carico di tensioni, smarrimento e insicurezze, ciò può costituire un aiuto reale per la persona. Aspettiamo un contatto dai  nostri giovani”.

“Sono contento che la scuola di musica riesca a garantire la continuità dell’insegnamento, e della relazione tra allievo, docente e strumento musicale – afferma il Sindaco di Savignano Filippo Giovannini -. L’attività educativa prosegue, ed è un segno di attenzione e incoraggiamento che gli allievi sono certo sapranno cogliere. #Ailafasem!”.  

 

 

Nella fotografia, gli allievi della scuola comunale di musica nella Sala Allende in occasione del saggio di fine anno scolastico 2019/2020.