Premiati Nicola Cicchino e Silvia Borghese, le selezioni davanti a una giuria presenziata da Danilo Rossi

Si è conclusa domenica 23 febbraio la XVI edizione del concorso nazionale “Adotta un musicista” che quest’anno ha premiato i due giovani violinisti Nicola Cicchino e Silvia Borghese oltre ad una serie di altri artisti che hanno gareggiato per vincere, in tutto, undici premi con borse di studioLe selezioni, che si sono svolte lo scorso weekend davanti a una giuria presenziata da Danilo Rossi, prima viola del Teatro della Scala di Milano, si sono articolate in due parti: venerdì è stata la volta delle esibizioni della categoria “piccoli” fino ai 13 anni e sabato della selezione categoria “grandi” dai 14 ai 16 anni. Infine domenica sera, aperta al pubblico, si è svolta la finale con le premiazioni di tutte le categorie.

Per il premio di categoria “piccoli” è stato il giovanissimo violinista Nicola Cicchino di Montebelluna, classe 2007, ad accaparrarsi la vittoria in una competizione che ha visto esibirsi 3 violini, 3 violoncelli, 2 flauti, 3 pianoforti, una chitarra e un’arpa. Secondi classificati ex aequo sono: Diego Bronzetti, flauto, Laura Lombardini, flauto traverso, Penelope Long, arpa, Riccardo Proli, violoncello. Terzi classificati ex aequo: Anna Maltoni, violoncelloDavide Morigi, pianoforteFilippo Roio, chitarra classica.

Quindici anni di Milano, è Silvia Borghese la vincitrice per la categoria dai 14 ai 16 anni, che ha vinto in una gara tra 4 violini, un pianoforte, un violoncello, un flauto e un sax che si sono disputati il premio della categoria “grandi”. La Borghese è stata premiata anche con il Premio speciale: l’archetto donato dalla famiglia di Sirio Zecchini.

Il secondo premio della categoria “grandi” è andato alla cesenate Moretti Giada, violoncello, classe 2005. Giada fa parte anche della nuova Orchestra giovanile Orcreiamo che domenica sera ha suonato in un concerto che ha visto i finalisti eseguire, come solisti, un primo tempo di concerto accompagnati dall’Orchestra e diretti dal Maestro Filippo Maria Bressan. Il terzo premio, infine, è andato a Cecilia Michieletto, anche lei violinista.

Nato nel 2004 come esigenza degli Amici dell’Arte di rivolgersi al mondo dei giovani, il concorso “Adotta un musicista” fu bandito a fine di quell’anno per premiare i giovani musicisti locali. Oggi il concorso è diventato nazionale e ospita musicisti da tutta Italia. Gli “Amici dell’arte” inoltre negli utlimi anni si sono uniti all’Orchestra Maderna e hanno fondato “ForlìMusica” che cura le stagioni musicali della città.

“Adotta un musicista” ha mantenuto le sue caratteristiche che sono inalterate nel tempo: l’apertura a ogni genere musicale, la presidenza di giuria affidata alla prima viola della Scala di Milano Danilo Rossi, che è anche il direttore artistico di ForlìMusica, la giuria giovanile. Mantenuto anche lo spirito: premiare talento e impegno di giovanissimi musicisti offrendo loro una possibilità di esibirsi in pubblico, come prova di conoscenza e di crescita.

Il concorso “Adotta un musicista” è realizzato con il contributo di: Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Calanese, CNA Forlì-Cesena, Assicoop, Rotary Club di Forlì, Lions, 50&Più, Incensi Ivano & C., Prof. Mauro Morelli, E.B.C.