Diede al dialetto romagnolo la dignità di lingua letteraria

Sabato 9 novembre 2019 alle ore 16 presso la Chiesa di San Silvestro, Bertinoro ricorda il suo illustre cittadino Aldo Spallicci (Bertinoro,1886 – Premilcuore 1973), medico chirurgo, senatore nonché cultore e promotore delle tradizioni popolari della Romagna. Merito fondamentale di Spallicci è stato l’aver conferito al dialetto romagnolo la dignità di lingua letteraria, al pari di ogni lingua nazionale. L’iniziativa sarà preceduta alle ore 15 dall’omaggio alla tomba di A.Spallicci presso il cimietro comunale di Santa Maria Nuova. Alle ore 16, dopo il saluto delle autorità presenti, Maria Assunta Biondi terrà l’orazione “Bertinoro, colle dell’infinito nell’universo poetico spallicciano”, a cui seguirà la premiazione delle poesie vincitrici del concorso di poesia dialettale “Omaggio a Spaldo” (Bertinoro 2019). Il pomeriggio prosegue in musica con un intervento a cura de “La città musicale” con gli allievi dell’Istituto Comprensivo e della Scuola Musicale D.Alighieri di Bertinoro e si si concluderà con un brindisi.