Mercoledì atteso Norbert Lantschner a Forlì per la “Week for Future”, parlerà di energie rinnovabili

Si tiene anche a Forlì il terso “Sciopero mondiale per il futuro”, la manifestazione globale organizzata dal movimento transnazionale che, ispirato da Greta Thunberg, mette l’accento sull’urgenza del contrasto ai cambiamenti cliamtici. Nelle due precedenti occasioni, a Forlì si mobilitarono centinaia di giovani, con una punta di circa 3.500 persone in piazza in occasione del primo sciopero. Venerdì il corteo partirà da piazzale della Vittoria alle ore 9 per attraversare le vie del centro, con punti di stazionamento in corso della Repubblica, piazza Saffi (dove intorno alle 10.15 sarà srotolato uno striscione dal campanile di San Mercuriale), corso Mazzini ed infine alle 11,30 nell’area verde sopraelevata che si trova sopra il parcheggio semi-interrato ‘Manzoni’ dell’area dei Portici. I ragazzi chiedono “una partecipazione massiccia da parte degli adulti, insieme ai giovani, per dimostrare che anche loro sono preoccupati e vogliono unire le forze in questo sforzo globale per sensibilizzare e spingere i leader politici ad agire.

 

In attesa dello sciopero di venerdì, mercoledì 25 settembre alle ore 20:30 il Salone Comunale di Forlì ospiterà l’incontro “Il Diritto al Futuro diventa Emergenza” con Norbert Lantschner,  esperto di clima e misure di contrasto al cambiamento climatico. La serata, a partecipazione libera e gratuita, è organizzata dai ragazzi di Fridays for Future Forlì, nell’ambito della Settimana per il Clima e ha l’obiettivo di trasmettere spunti utili e idee da applicare nel concreto negli spazi pubblici e nelle case dei cittadini. Un incontro che ricorderà ancora una volta che non è mai troppo tardi per cambiare la rotta del collasso climatico in corso.

Norbert Lantschner, esperto in climatologia e in energie rinnovabili, è Presidente della Fondazione ClimAbita, ideatore e promotore del progetto CasaClima. Come Coordinatore dell’Alleanza per il Clima ha sviluppato diverse attività mirate alla riduzione delle emissioni di gas serra e, in questo ambito, ha maturato l’idea di realizzare un progetto per intervenire efficacemente sui consumi nel settore più energivoro in assoluto: l’edilizia. Nasce così il progetto CasaClima, di cui Lantschner è ideatore e promotore. L’esperienza assunta nel campo dell’efficienza energetica e dell’utilizzo di energie rinnovabili confluisce nel progetto creando in breve tempo un grande riscontro a livello nazionale e internazionale.

 

La “Week for Future” promossa dal gruppo Fridays for Future di Forlì si concluderà venerdì 27 settembre con il Terzo Sciopero Mondiale per il Futuro.