I coordinatore comunale di Forza Italia Forlì commenta la vittoria del centrodestra

“Mi sono  congratulato personalmente  con il nuovo sindaco di Forlì , Gian Luca Zattini, per aver ottenuto , grazie alla sua azione straordinaria, la sua quotidiana presenza tra la gente e le imprese di Forlì, un risultato storico che passerà agli annali. I voti di Forza Italia (4.100 al primo turno) sono stati decisivi per farlo vincere al secondo turno. Sono stati utili a fronteggiare il tentativo di Calderoni di recuperare voti  dal 26 maggio al 9 giugno, ne ha presi 1.380 in più, ma non sono stati sufficienti a farlo vincere”, commenta  Fabrizio Ragni, coordinatore comunale di Forza Italia a Forlì.

“Ma questo dato dimostra anche un’altra cosa: che soltanto unito il centrodestra vince e che nella coalizione la strada maestra per il buon governo sarà da oggi l’unità programmatica e di intenti e l’armonia e il rispetto tra tutti gli alleati in coalizione“ ”Nei 15 giorni che campagna elettorale prima del voto di ballottaggio Forza Italia ha organizzato: convegni, incontri con le categorie di impresa e gli ordini professionali, aperitivi elettorali, conferenze stampa con i big di Forza Italia al parlamento ed a Bruxelles. Abbiamo fatto la nostra parte per imprimere un segno nella storia recente della nostra Forlì dopo 50 anni di egemonia di sinistra. E adesso bisogna rimboccarsi le maniche e garantire il buon governo della città traducendo dalle parole ai fatti il nostro programma. Il partito ha mostrato di tenere in città e il 7% che abbiamo portato in dote all’alleanza, pur in una contingenza regionale di flessione di Forza Italia, è stato decisivo per garantire il dialogo con quella  parte dell’elettorato moderato, laico e liberale che ha contribuito con il suo voto ad interrompere il (mal) governo della sinistra nel nostro Comune.”