Fiumi in piena, a Cesena chiuso il Ponte Nuovo

Persiste anche per la giornata di lunedì l’allerta meteo di colore arancione a causa di criticità idraulica, idrogeologica e temporali in quanto continua la permanenza di un minimo depressionario sull’Italia con precipitazioni intense che interessano gran parte del territorio regionale in particolare saranno più intense nei bacini e nella pianura romagnola. I fenomeni saranno anche a carattere temporalesco. Ventilazione ancora sostenuta sul crinale appenninico, sulla costa e sulla Romagna. Mare molto mosso, agitato al largo.

La situazione in Romagna appare difficile con molti fiumi e torrenti che hanno superato la soglia massima di allerta. Il Montone ha superato il livello di allerta “rossa”, col livello idrometrico che ha toccato 6,59 metri. Gli altri corsi hanno superato la soglia arancione: il Ronco è salito a 6,39 metri. Sott’osservazione anche il Marzeno, il Rabbi e il Bidente. Il fiume Savio, in particolare, ha superato questa mattina i livelli di guardia e a Cesena il Ponte Nuovo è stato chiuso. Situazione critica anche a Cesenatico dove tutti i tecnici sono impegnati epr monitorare la situazione. Si registrano difficoltà nel tratto ferroviario Rimini-Bologna a causa di alluvioni e smottamenti. 

In tutta la costa romagnolavige attenzione massima e le Prefetture di Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna stanno verificando quali sono le misure più urgenti. Anceh la secante in direzione Forlì è allagata.

 

L’allerta meteo è consultabile al Sito ufficiale gestito dall’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile e da ARPAE: https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/