Al circolo della Scranna, in preparazione dell’esposizione al San Domenico

Italia Nostra, in collaborazione con l’associazione “La Foglia”, dedica una serata all’attesa mostra “Ottocento. L’arte dell’Italia tra Hayez e Segantini”, in programma ai Musei San Domenico a partire dal 9 febbraio. Attraverso un racconto per immagini Serena Togni, storica dell’arte, ci condurrà in anteprima tra i temi e le opere che comporranno la grande esposizione forlivese incentrata sull’arte italiana dell’Ottocento nel periodo che intercorre tra l’ultima fase del Romanticismo e le sperimentazioni artistiche del nuovo secolo, tra l’Unità d’Italia e la Grande Guerra. L’incontro è previsto per mercoledì 23 gennaio 2019 dalle 18:30 presso il Circolo della Scranna, in corso Garibaldi 80 a Forlì. 

Come scrivono i curatori dell’ esposizione: “Ricostruire attraverso la pittura e la scultura le vicende dell’arte italiana nel mezzo secolo che ha preceduto la rivoluzione del Futurismo consente di capire criticamente come l’arte sia stata non solo un efficace strumento celebrativo e mediatico per creare consenso, ma anche il mezzo più popolare per far conoscere agli italiani i percorsi esaltanti e contraddittori di una storia antica e recente caratterizzata da slanci comuni e da forti tensioni e divisioni. L’arte è stata un formidabile laboratorio per far conoscere e riscoprire le meraviglie naturalistiche del “bel paese” e quelle artistiche delle città che le esigenze della modernità stavano irrimediabilmente trasformando, per presentare la varietà e il fascino degli usi e costumi delle diverse identità locali, per trasmettere l’eccellenza di tecniche artistiche di epoca rinascimentale, ancora richieste in tutto il mondo. Grazie a una selezione di opere eccellenti le sezioni della mostra forlivese ricostruiranno, attraverso un viaggio immersivo nel tempo e nello spazio, i percorsi dei diversi generi: quello storico, la rappresentazione della vita moderna, l’arte di denuncia sociale, il ritratto, il paesaggio e la veduta, temi culturali e sociali nuovissimi, di impatto popolare e dal significato universale.” La relatrice, dott.ssa Serena Togni, è nata e vive a Forlì. Dopo aver dedicato una lunga carriera allo studio della storia dell’arte e della gestione dei Musei, da un quindicennio opera nell’ambito della cultura forlivese, in particolare negli ultimi anni ha collaborato con l’ufficio mostre della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì per l’organizzazione delle esposizioni ai Musei di San Domenico. Per informazioni: [email protected] o tramite la pagina FaceBook @ItaliaNostraForli 3474017868