Sulla nuova Tariffa Puntuale sui rifiuti, dal 1° gennaio 2019 la nuova tariffa puntuale che sostituirà la Tari

Dal 1° gennaio 2019, nei Comuni di Forlì, Predappio, Civitella di Romagna, Galeata, Dovadola, Tredozio, Portico e San Benedetto, Meldola, Castrocaro Terme, Modigliana, Rocca San Casciano, Bertinoro e Forlimpopoli, entrerà in vigore la nuova Tariffa Puntuale che sostituirà la Tari.

Del passaggio a tariffa puntuale e della modalità dell’effettuazione del servizio di raccolta dei rifiuti urbani si è parlato il 18 luglio, in un incontro tecnico-informativo organizzato da Confindustria Forlì-Cesena, a cui hanno partecipato circa 40 imprese associate e interessate all’argomento. Ricordiamo infatti che si tratta di un cambiamento radicale nella gestione dei rifiuti urbani che coinvolgerà tutti gli utenti, domestici e non.

 

Per approfondire questo tema è stata richiesta la collaborazione di Alea Ambiente s.r.l., Società in house providing per i 13 comuni della Provincia di Forlì-Cesena, che si occupa della gestione dei rifiuti in base a un sistema integrato, che nell’incontro ha presentato nel dettaglio le modalità di gestione dei rifiuti urbani ed assimilabili che entreranno pienamente in vigore ad inizio 2019. E’ intervenuto il presidente di Alea, Daniele Carloni, che ha presentato la società: “Alea è una società giovane, che attualmente è composta da 50 dipendenti ma che nel tempo  è destinata a crescere. Diversi sono gli obiettivi dell’azienda, innanzitutto offrire servizi adeguati alle esigenze delle imprese e di tutti i cittadini, oltre che il raggiungimento almeno del 74% di raccolta differenziata entro un anno dall’avvio”.

E’ stata inoltre coinvolta l’Area Relazioni Istituzionali e Lobby di Confindustria Emilia -Romagna che ha effettuato una ricognizione normativa analizzando nel dettaglio la legislazione nazionale e regionale in tema di gestione dei rifiuti.

 

Durante l’incontro è stato dato ampio spazio alle richieste presentate dagli intervenuti in merito alle attività che dovranno essere messe in campo dai vari utenti in questo periodo transitorio per farsi trovare pronti alla data del 1° gennaio. Confindustria Forlì-Cesena ribadisce, attraverso il verso le imprese del Territorio sulle singole problematiche delle aziende associate.

L’incontro ha rappresentato un primo momento di confronto tra i soggetti coinvolti nel sistema di gestione dei rifiuti urbani, l’Associazione, da sempre vicina alle proprie imprese su queste tematiche, riconferma la propria disponibilità al confronto continuo con gli operatori del settore.