L’episodio è avvento nel pomeriggio di lunedì all’altezza della rotonda Santa Chiara

Nella serata di lunedì 3 aprile è stato denunciato a piede libero dal personale dell’Arma del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Forlì con l’accusa di omissione di soccorso, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale un operaio di 42 anni residente a Forlimpopoli.

L’uomo, nel pomeriggio dello stesso giorno ha investito una 14enne in viale Italia all’altezza della Rotonda Santa Chiara; a bordo del proprio motociclo Aprilia,  dopo aver sorpassato a forte velocità una colonna di macchine, ha infatti investito la ragazzina che sulle strisce pedonali, con la sua bicicletta stava attraversando la strada. Secondo la ricostruzione dei fatti, dopo l’impatto con la minore l’uomo ha ripreso la marcia fuggendo.

Ala scena hanno assistito anche due Carabinieri effettivi al Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Forlì che, liberi dal servizio e a bordo di un’auto privata, si sono messi immediatamente all’inseguimento della moto, bloccandola dopo alcune centinaia di metri. L’uomo, dopo essere stato fermato dai militari che si sono qualificati, ha tentato di riprendere la marcia, dimenandosi contro i due militari che hanno dovuto impegnarsi non poco per farlo desistere.

La ragazzina è stata immediatamente soccorsa e trasportata con il 118 all’ospedale ha riscontrato un trauma cervicale e trauma contusivo agli arti superiori con una prognosi di dodici giorni.