Continua la campagna informativa dell’Arma

Anche per il 2017, in tutto il territorio della provincia, i Carabinieri del Comado Provinciale di Forlì-Cesena, su iniziativa del Comando Legione CC Emilia Romagna, continueranno la campagna di informazione, già avviata nel decorso anno, volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul  fenomeno delle truffe e dei furti in danno degli anziani. L’iniziativa in esame, che già nel corso del 2016 ha visto la partecipazione di numerose pubblico, si rivolge in primo luogo alle persone anziane, che indubbiamente sono vittime indifese dalle aggressioni e, per questo, preferite dalla criminalità, ma anche ai loro congiunti, per mettere in guardia, tutti insieme, sui rischi e sui pericoli connessi al fenomeno. Alla base dell’iniziativa dell’Arma, rimane, anche quest’anno, il fermo invito a rivolgersi immediatamente alle forze dell’ordine in caso di richieste di denaro che pervengono via telefono o di sconosciuti che, con qualsiasi pretesto, cercano insistentemente di accedere in casa.

Come già praticato in passato, la campagna informativa verrà svolta in collaborazione con i sindaci, i parroci e i carabinieri in congedo, e si svilupperà attraverso una serie di  incontri e conferenze, a cui la popolazione è invitata a partecipare liberamente, che verranno tenute dai Comandanti delle Stazioni Carabinieri del territorio provinciale presso i locali messi a disposizione dalle parrocchie, dalle municipalità e dai centri di aggregazione sociale che hanno aderito all’iniziativa.

 

Rispetto al passato, a seguito della campagna informativa avviata, c’è maggiore consapevolezza su come comportarsi in presenza di richieste di denaro o di sconosciuti che chiedono di accedere in casa. In qualche caso, grazie alla opportuna e misurata reazione della vittima che ha adottato la procedura consigliata nel corso dell’incontro informativo, è stato possibile prevenire anche più di un tentativo di truffa, su cui, peraltro, sono tuttora in corso le indagini per individuare i responsabili. L’obiettivo, pertanto, è continuare su questa strada, informare la popolazione e illustrare alle persone anziane e ai loro congiunti quali accorgimenti devono essere utilizzati, senza rischi per l’ incolumità personale, per evitare di essere derubati.

 

Per questo motivo, nel corso degli incontri verrà continuato a essere distribuito l’opuscolo informativo redatto dell’Arma concernente le principali modalità operative utilizzate dai malfattori e sulle necessarie misure di cautela comportamentali da adottare per evitare di cadere nella truffa o di subire un furto in casa.

Il calendario degli incontri potrà essere richiesto ai Comandanti di Compagnia dipendenti.