Sarà possibile fare domanda tra il 13 gennaio e il 10 febbraio 2017

Anche quest’anno la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì ha messo a punto un bando per sostenere tutte quelle iniziative di formazione e divulgazione che le associazioni culturali, gli istituti scolastici e gli enti ecclesiastici del territorio desiderassero mettere in campo in collegamento con la grande mostra “Art Déco. Gli anni ruggenti in Italia” (ospite dei Musei San Domenico dall’11 febbraio al 18 giugno 2017) per mettere in luce in particolare il patrimonio storico-artistico locale formatosi in quegli anni.

 

Nello specifico saranno finanziabili – fino ad un massimo del 70% del costo complessivo per la realizzazione dell’iniziativa – eventi culturali quali, ad esempio:

– creazioni e rappresentazioni artistiche;

– iniziative in ambito teatrale, musicale e coreutico;

– eventi espositivi, installazioni e proiezioni;

– convegni, visite guidate, eventi di valorizzazione del patrimonio storico-artistico;

– progetti legati all’arte e all’uso di nuove tecnologie;

– progetti di welfare culturale (arte per il sociale).

mentre non saranno finanziabili, come di prassi,

– iniziative già in atto alla data di presentazione della richiesta o rientranti nelle attività ordinarie o abitualmente promosse dagli enti proponenti;

– iniziative unicamente editoriali, di qualsiasi tipo;

– rievocazioni storiche

 

Il plafond messo a disposizione dalla Fondazione sarà pari anche quest’anno a 50.000 euro, da ripartire tra tutti i progetti che – in base ad una valutazione comparata sui cinque criteri del valore culturale, dell’innovazione e sviluppo locale, della fattibilità e continuità temporale, della capacità di fare rete e della capacità organizzativa – saranno ritenuti migliori e che prevedano in ogni caso la realizzazione entro e non oltre il .

 

Le richieste dovranno pervenire alla Fondazione tra il 13 gennaio ed il 10 febbraio 2017 esclusivamente tramite l’apposito servizio on line attivato sul sito della Fondazione, dal quale è già possibile scaricare copia integrale del bando.

Per ogni ulteriore informazione è altresì possibile contattare l’area progetti ai numeri: 0543-1912.003/015/016.