Al posto della tradizionale cena una conferenza e un concerto. Partecipa il prof. Dino Amadori

MELDOLA – Torna il consueto appuntamento conviviale dell’Associazione “Vittorio Tison” per raccogliere fondi destinati ai progetti sanitari attivati presso il Bugando Medical Centre di Mwanza, in Tanzania. Quest’anno l’iniziativa si presenterà in una veste del tutto rinnovata: la tradizionale cena sarà, infatti, sostituita da un evento articolato in più momenti e, per la prima volta, si terrà a Ravenna.

 

L’appuntamento è per domenica 20 novembre e avrà inizio alle ore 16 presso la Sala Ragazzini (Largo Firenze, accanto alla Basilica di San Francesco) di Ravenna dove  l’Associazione Vittorio Tison presenterà le attività e i progetti in essere con il Bugando Medical Centre di Mwanza  nell’ambito della prevenzione, dell’assistenza sanitaria, della formazione e della ricerca in campo oncologico. Alla conferenza, interverranno il prof. Dino Amadori (Presidente Associazione Vittorio Tison e Direttore Scientifico IRST IRCCS), il dott. Nestory Masalu (medico del Bugando Medical Centre – Mwanza), le dott.sse Patrizia Serra e Carla Masini (IRST Meldola). Ci sarà, inoltre, un contributo di medici e infermieri, tra i quali alcuni dell’Istituto Tumori Romagna IRST IRCCS, che racconteranno la loro esperienza come volontari a Mwanza.

 

Dopo la conferenza, presso la Basilica di San Francesco alle ore 18.30, si terrà il concerto “Musica e Spirito” del Coro Orchestra Cappella Musicale Basilica di San Francesco, diretto dal Maestro Giuliano Amadei con musiche di J.S. Bach, Haendel, Durante e Vivaldi. A seguire, “apericena”  presso il Ristorante la Cà de Ven (quota 35 euro – Via C.Ricci, 24, Ravenna). Il ricavato dell’evento sarà indirizzato a sostenere le iniziative dell’Associazione “Vittorio Tison”.

 

L’associazione, nata nel 1999 in ricordo del dott. Vittorio Tison, stimato anatomo-patologo faentino scomparso prematuramente, opera nei paesi della fascia sub-sahariana per promuovere iniziative culturali e scientifiche di solidarietà, soprattutto in campo oncologico, un campo nel quale interviene grazie anche al prezioso supporto volontario dei medici e dei professionisti dell’Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori (IRST) IRCCS.

 

Info e prenotazioni entro lunedì 14 Novembre: telefono 0543 739041 (dalle 8:30 alle 13:30) o e-mail: [email protected]