CESENATICO. La Giunta del Comune di Cesenatico è pronta a presentare alle Commissioni consiliari competenti e quindi al Consiglio comunale il “Regolamento per la gestione e l’uso degli impianti sportivi comunali”.

Il nuovo regolamento ha per oggetto la disciplina delle forme di utilizzo e di gestione degli Impianti sportivi destinati ad uso pubblico per la promozione e per la pratica dell’attività sportiva, motoria e ricreativa; i principi che sono alla base del testo che regola la disciplina degli impianti sportivi sono l’efficienza, l’efficacia e l’economicità.

Si tratta del primo regolamento per la disciplina degli impianti sportivi adottato dal Comune di Cesenatico, frutto di una forte indicazione da parte della Giunta che ha deciso di fissare regole uguali per tutti per la gestione e la valorizzazione degli impianti comunali.

Si tratta di un regolamento snello e chiaro composto da 19 articoli che definiscono finalità e modalità di gestione degli impianti.

Due le tipologie di impianti sportivi nella classificazione del nuovo regolamento: 1) strutture con prevalente valenza sportiva-sociale; 2) impianti a rilevanza economica affidati di norma con procedure di evidenza pubblica.

Nel regolamento trova piena applicazione la legge regionale 11/2007 in tema di gestione degli impianti sportivi di proprietà degli Enti locali che, oltre alla gestione diretta (esclusivamente per gli impianti di quartiere) e l’evidenza pubblica per gli impianti a rilevanza economica, prevede la possibilità per il Comune di accordare prolungamenti delle concessioni ai gestori quando questi si facciano carico di migliorie dell’impianto oppure di interventi di manutenzione straordinaria.

Nello specifico qualora il gestore si impegni a sostenere la spesa, integralmente o in misura pari o superiore al 50%, potrà chiedere un prolungamento dell’affidamento, come previsto dal regolamento.

La durata delle convenzioni relative agli affidamenti in gestione di impianti ordinari è, di norma, quinquennale e rinnovabile per pari periodo.

Il regolamento già approvato in Giunta e presentato alla consulta comunale dello sport, è attualmente al vaglio delle associazioni sportive e a breve sarà presentato alle commissioni consiliari Affari Generali e Affari Sociali prima dell’approdo in Consiglio comunale.

“Finalmente il Comune di Cesenatico – afferma il Sindaco Gozzoli – si dota di un regolamento per la gestione degli impianti sportivi che fissa regole chiare e uguali per tutti. Fino ad oggi ogni impianto faceva storia a sé con notevoli problematiche collegate agli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria.

“Il progetto Cesenatico Città dello Sport – conclude Gozzoli – parte dalla condivisione di regole tra Comune e gestori per la valorizzazione delle nostre strutture.”

L’assessore allo sport Gaia Morara aggiunge: “È stato fatto un ottimo lavoro da parte del dirigente e degli uffici del settore che ringrazio. Abbiamo preso spunto da quanto è stato realizzato in Comuni del territorio per approdare ad un regolamento che in primis è stato condiviso con la consulta dello sport.

Il regolamento oltre a fare chiarezza introduce nuove opportunità per le società che gestiscono gli impianti. Oltre alle forme classiche di gestione il Comune può, infatti, prevedere prolungamenti delle concessioni sulla base di investimenti sulle strutture eseguite dai privati.

In un momento di scarse risorse pubbliche è un’opportunità in più che offriamo alle società sportive e soprattutto alla città di Cesenatico.”

 

Ufficio Stampa del Comune di Cesenatico