zecche

20 giugno 2016 - Forlì, Cesena, Cultura, Società
Ecco come prevenire e curare
I parassiti esterni più comuni nel cane sono le pulci e le zecche. Per fortuna esistono in commercio prodotti molto validi e di facile applicazione come le fialette da applicare sulla cute o le compresse per via orale.
9 luglio 2013 - Cesena, Cronaca, Sanità
Qualche piccolo e pratico consiglio per prevenire e curare
CESENA - Campeggi estivi, sentieri dei boschi, prati, sponde di torrenti e fiumi: sono questi i luoghi dove, specialmente d'estate, si corre il rischio di essere punti dalle zecche.  Molte diffusa da maggio fino a ottobre questo subdolo parassita è riconoscibile per la sua forma ovale (da alcuni millimetri fino a oltre 2 cm), è di colore grigio fino al rosso nerastro con 6 o 8 arti (a seconda dello stadio di sviluppo) e cresce grazie al sangue che riesce a succhiare dalla pelle di animali e persone, che diventano “ospiti” loro malgrado della zecca. La zecche non salta e non vola, ma si apposta all'estremità delle piante aspettando il passaggio dell’ospite, attratta dall'anidride carbonica emessa e dal calore del corpo.
Condividi contenuti
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.