sanitò

27 aprile 2013 - Cesena, Cronaca, Società
Accessi ai servizi semplificati e più equi e maggiori controlli sugli evasori
CESENA - Nel Comune di Cesena ormai tutti i servizi che prevedono una partecipazione alla spesa, nell’ambito della pubblica istruzione, del trasporto scolastico e dei servizi sociali passano dalla  presentazione della dichiarazione Isee. Si declina così l’applicazione del cosiddetto ‘quoziente Cesena’, varato dall’amministrazione comunale all’inizio del 2011 con l’obiettivo di garantire una maggiore equità nella determinazione di rette, tariffe, accesso a contributi. Nel gennaio 2011, il consiglio comunale approvò un ordine del giorno per sollecitare il più largo utilizzo dell’Isee al fine di “estenderne l’applicazione” in tutti gli ambiti di partecipazione alla spesa per i servizi che l’Amministrazione Comunale rende disponibili ai cittadini ed alle famiglie.
Condividi contenuti
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.