Pier Giorgio Poeta

21 ottobre 2013 - Forlì, Cronaca, Società
Guglielmo Russo risponde all'interrogazione dell'asse Lega Nord - Rifondazione
CASTROCARO TERME E TERRA DEL SOLE - La società delle Terme di Castrocaro Spa è al centro di un’interrogazione presentata dai capigruppo della Lega Nord Gian Luca Zanoni, di Rifondazione Comunista Pier Giorgio Poeta e dal consigliere della Lega Nord Francesco Billi. Nel documento si legge che “gli edifici storici, architettonici e ambientali delle Terme di Castrocaro potrebbero essere già sottoposti a vincolo di tutela, contrariamente a quanto ipotizzato fino ad oggi, pertanto il Padiglione delle Feste, Parco, Grand Hotel e vecchio stabilimento termale godrebbero di salvaguardia dal gennaio 2004.
30 aprile 2013 - Forlì, Cronaca, Politica, Società
Lega, Rifondazione e PdL abbandonano l'aula al momento del voto
CASTROCARO TERME E TERRA DEL SOLE - La Provincia di Forlì-Cesena partecipa al capitale della società “Terme di Castrocaro SpA” con 56.615 azioni ordinarie, per un valore nominale di 566.150 euro, pari al 10,2% del capitale sociale. L’ente è socio assieme ad altri enti pubblici, che detengono in totale il 51% della proprietà della società termale (questa l’attuale compagine societaria: Salsubium SpA 48,997%, Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole 30,6%, Provincia di Forlì-Cesena 10,2%, Regione Emilia Romagna 10,2% Terme di Agnano SpA 0,003%). Il Consiglio Provinciale ha deliberato ieri la dismissione dell’intera quota di partecipazione, scelta adottata anche dal Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole e dalla Regione Emilia Romagna per le quote di loro competenza. La vendita avverrà con un’asta pubblica con il metodo delle offerte segrete in aumento rispetto al prezzo a base d’asta. La delibera è stata approvata con i voti favorevoli di Pd e Idv; astenuta Maria Grazia Bartolomei (Udc) e Veronica Gamberini (Pd). Escono dall’aula PdL, Lega Nord e Rifondazione Comunista.
Modificata la partecipazione a SAR ma l'opposizione abbandona l'aula
“Sollecitare il Governo, tramite la Regione Emilia-Romagna per conoscere il contenuto del piano elaborato da Enac presentato dal Ministro Passera sulla riduzione degli aeroporti”: questa è la richiesta presentata dal capogruppo della Lega Nord Gian Luca Zanoni, che con un’interrogazione chiede l’intervento della Provincia per accelerare le operazioni. Nel testo dell’interrogazione si rileva che esiste “un dossier che il ministro Passera, ha elaborato con l’Enac e tre società di consulenza nel quale si prevede che gli scali vengano dimezzati, con la consegna delle  piste minori agli enti locali”. Immediata è stata la risposta dell’assessore alle Società partecipate Maurizio Castagnoli: “Questa vicenda è un’ulteriore difficoltà che si inserisce in un quadro già complesso in un momento in cui non è stato pubblicato ancora il bando. Quello di Forlì è un aeroporto che ha un livello di certificazione in certi casi può alto di Bologna, in una classificazione dell’Enac stessa”.
Anche il nuovo tentativo di inserire la Provincia nelle trattative tra CGIL e Marcrgaglia è fallito
La provincia snobba Rifondazione Comunista e respinge la proposta di ordine del giorno in merito alla trattativa tra sindacati e azienda
Parlano Pier Giorgio Poeta (Rif) e Tommaso Montebello (Idv)
Nel corso del congresso della Fiom, il giorno dopo il referendum dei lavoratori Marcegaglia, abbiamo raccolto le dichiarazioni delle istituzioni dei sindacati e delle forze politiche in campo.
Il consiglio provinciale vota contro la proposta di intervenire sulla vertenza Marcegaglia
Il Partito della Rifondazione Comunista – Fds si rammarica del voto contrario espresso dal consiglio provinciale sulla questione Marcegaglia.
20 dicembre 2011 - Cesena, Cronaca
Un riconoscimento ai dipendenti comunali andati in pensione nel corso del 2011.
Condividi contenuti
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.