delibera

1 ottobre 2012 - Forlì, Cesena, Cronaca, Politica
Il Consiglio delle Autonomie Locali ha decretato la nascita della nuova Provincia Romagna
FORLI' / CESENA -  Il Consiglio delle Autonomie Locali ha deciso, sarà Provincia Romagna. La delibera approvata e che prevede il riordino amministrativo del territorio, secondo le linee contenute nel pacchetto del decreto Salva Italia, circoscrive l’ambito territoriale dell’accorpamento, che comprenderà Forlì Cesena, Rimini e Ravenna: rimane esclusa Ferrara che continuerà a fare provincia a sé.
Damiano Zoffoli (PD) Una realtà viva e vitale in Provincia di Forlì-Cesena
La Regione Emilia-Romagna conferma il suo sostegno al commercio equo e solidale. Una delibera di Giunta approvata in questi giorni ha stanziato, come lo scorso anno, 80mila euro per le giornate del commercio equo e solidale e 120mila euro, come contributi in conto capitale, per l'apertura e ristrutturazione delle sedi e l'acquisizione di attrezzature e beni strumentali. Possono fare domanda tutti i soggetti del commercio equo e solidale, senza scopo di lucro, dagli enti di accreditamento a quelli certificatori dei prodotti, fino alle organizzazioni di commercio equo e solidale vere e proprie.
14 luglio 2012 - Cesena, Cronaca, Società
Per la creazione del nuovo centro saranno stanziati 2 milioni 860 mila euro
Semaforo verde per il progetto definitivo della struttura destinata ad ospitare il Tecnopolo per l’Agroalimentare di Cesena. Nei giorni scorsi la Giunta del Comune di Cesena ha approvato la delibera che delinea l’intervento per la realizzazione della “cittadella” della ricerca agroalimentare, che sarà edificata in un’area di 1980 mq adiacente a Villa Almerici, sede del campus di Scienze degli Alimenti. Per la creazione del Tecnopolo di Cesena sono stati stanziati 2.860.000 euro, di cui 2.000.000 finanziati dalla Regione Emilia-Romagna e 860.000 dal Comune di Cesena, spesa già prevista nel Piano Investimenti.
13 luglio 2012 - Cesena, Cronaca, Società
Dopo i lavori di sistemazione diventerà uno spazio dedicato al mondo dell’associazionismo e del no profit
Nuova vita per l’ex scuola elementare di Macerone. Nei giorni scorsi la Giunta comunale ha approvato l’intervento di manutenzione dell’edificio, con l’intento di metterlo poi a disposizione dell’associazionismo e del non – profit. Proprio in vista di questo utilizzo, il servizio Edilizia Pubblica del Comune aveva effettuato un sopralluogo per verificare le condizioni dell’immobile e aveva individuato una serie di lavori necessari per adeguare i locali alle nuove esigenze. E’ stato, così, predisposto il progetto di sistemazione approvato nei giorni scorsi, per un importo complessivo di 50mila euro: il piano di lavoro prevede l’eliminazione delle barriere architettoniche, l’adeguamento degli impianti e la realizzazione di intonaci e tinteggiature.
12 luglio 2012 - Cesena, Cronaca, Politica, Società
Il PD di Cesenatico chiede una verifica all'amministrazione e chiama in causa anche la Provincia
Il PD di Cesenatico si chiede se, alla luce del Piano Regolatore Adottato dal Comune, siano stati verificati i requisiti di legittimità per la Delibera della operata dalla riguardo alla “Manutenzione straordinaria verde pubblico 2012” che prevede interventi per il diradamento delle alberature, ripiantumazione e sistemazione dell’area per la realizzazione di parcheggi a pettine in viale Torino e dei lavori previsti in via Dei Mille fino a viale Manzoni.Non solo il PD chiede la legittimità alle autorità del Comune di Cesenatico,  Sindaco e Presidente del Consiglio Comunale, ma addirittura alla Provincia di Forlì Cesena indirizzando proprio aPresidente, Assessore Urbanistica e Presidente del Consiglio Provinciale il progetto e la relativa richiesta di verifica.
4 luglio 2012 - Cesena, Cronaca, Cultura, Politica, Società
Lucchi annuncia l'adozione di una delibera per promuovere forme di "uso consapevole e gioco responsabile"
Nel giro di pochi anni il Servizio Tossicodipendenze dell’AUSL di Cesena ha visto più che triplicare il numero di persone seguite per problemi correlati a patologie da gioco. Appare una vera e propria escalation, complice una crisi che spinge sempre più persone a “tentare la sorte” per raddrizzare finanze sempre più malandate. I dati riferiscono che nel 2008 le persone seguite dai servizi dell’Ausl cesenate erano appena 13, nel 2011 sono state 33, nel primo semestre del 2012 sono già una quarantina. Più in generale si stima – sulla base delle statistiche nazionali – che nella nostra città il numero di giocatori patologici oscilli fra 700 e 2000.
Il MoVimento 5 Stelle denuncia la mancata sottoscrizione dell'accordo con i gestori
"In questi giorni abbiamo approfondito il contratto riguardante l’affidamento della gestione del parco acquatico “Atlantica” e abbiamo accertato che tale contratto non è mai stato sottoscritto dagli attuali affidatari": questa è la dichiarazione di Alberto Papperini, leader del MoVimento 5 Stelle di Cesenatico che torna sulla questione delal struttura ricettiva che sorge nel comune marittimo. "Il parco acquatico Atlantica è una risorsa importante per il nostro indotto turistico e per questo siamo molto soddisfatti che abbia aperto nei tempi prestabiliti e dia un servizio alle famiglie e ai ragazzi che visitano in nostro Comune. Tale soddisfazione non è ugualmente da noi sentita dopo che abbiamo studiato il nuovo contratto approvato con Delibera di Giunta il 2 maggio 2012".
20 giugno 2012 - Cesena, Cronaca, Politica, Società
La Giunta ha approvato la delibera che ne proroga l’impegno
Prosegue l’impegno della Polizia Municipale di Cesena nelle località colpite dal terremoto. La Giunta comunale ha approvato la delibera che proroga la presenza di squadre della PM cesenate nella Provincia di Bologna (dove sono già operative fin dall’inizio di giugno) fino al prossimo 30 luglio. Unico stop previsto è quello fra il 21 e il 24 giugno, in considerazione dello sciopero proclamato dalla Polizia Municipale in quei giorni.
L'Ente di Forlì Cesena versa 10 mila euro per ripianare i debiti dello scalo forlivese
Con questa delibera il Consiglio Provinciale di Forlì-Cesena copre le perdite di Seaf Spa, la società di gestione dell’aeroporto di Forlì, maturate fino al 29 febbraio 2012, e ricostituisce al minimo il capitale sociale
Condividi contenuti
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.