crisi idrica

10 agosto 2017 - Forlì, Meteo
Per chiarire le cause della crisi e aprire il confronto sugli investimenti che servono per il futuro
Attivare una causa legale contro ignoti "per appurare se e chi ha prelevato acqua per altri usi, diversi da quelli civili" e aprire subito un confronto "sugli investimenti che occorrono per dare una risposta più solida al bisogno idrico della vallata e più in generale a tutto il territorio".
Oltre 140 imprese agricole coinvolte. Interessate le province di Ravenna, Forlì-Cesena, Piacenza, Bologna
La Regione ha finanziato con 4 milioni 190 mila euro la realizzazione e l'ampliamento di sette medio-grandi invasi irrigui interaziendali destinati a soddisfare i fabbisogni idrici di oltre 140 imprese agricole e zootecniche per un investimento complessivo di oltre 5 milioni 900 mila euro.  I progetti finanziati riguardano sette Consorzi di scopo tra imprese agricole, ciascuno dei quali con almeno venti agricoltori associati. Tre Consorzi sono in provincia di Ravenna, uno in provincia di Forli-Cesena, uno in provincia di Piacenza, uno in provincia di Bologna ed uno tra le  province di Forli-Cesena e Ravenna; quattro in pianura, tre in collina e montagna. Ogni invaso avrà una capacità di accumulo di acqua compresa tra 50 mila e 250 mila metri cubi.
12 luglio 2012 - Forlì, Cronaca, Società
Minosse, Caronte e Lucifero obbligano il Comune ad imporre una limitazione del consumo di acqua
Alla luce del persistere di condizioni meteorologiche caratterizzate da carenza di precipitazioni che stanno determinando una situazione di crisi idrica, il Comune di Forlì ha emesso una ordinanza contingibile urgente di limitazione del consumo di acqua nel territorio comunale. Il provvedimento impone a tutti gli utenti di limitare il prelievo e il consumo dell’acqua agli stretti bisogni igienico-sanitari e domestici.
18 giugno 2012 - Forlì, Cronaca, Politica, Società
Il presidente della Regione proroga lo stato di crisi e Raffaella Pirini chiede spiegazioni
E' notizia di una settimana fa la proroga, da parte del Presidente della Regione, Vasco Errani, dello stato di crisi idrica nella Provincia di Forlì-Cesena. Il decreto era stato emesso lo scorso inverno, a seguito della eccezionale carenza di precipitazioni nel 2011 ed era in scadenza lo scorso 31 maggio.
8 maggio 2012 - Forlì, Cesena, Cronaca, Società
La crisi idrica non finisce ma le acque sgorgano copiose dall'invaso di Ridracoli
La diga di Ridracoli sta tracimando e a testimonianza di questo “straordinario” evento vi proponiamo una immagine dell’invaso che è stato aperto per poter permettere il defluire delle acque in eccesso del lago.
2 maggio 2012 - Forlì, Cronaca, Politica, Società
Destinazione Forlì critica aspramente l'operato della Provincia e la qualità delle acque
Alla diga di Ridracoli è imminente la tracimazione. Osservando i dati presenti sul sito di Romagna Acque, si nota che il prelievo di acqua per usi potabili è di circa il 75% in meno rispetto alla media di questo periodo.
Axel Famiglini (PLI) invita il Comune a curarsi maggiormente del problema
Axel Famiglini che critica l’operato dell’amministrazione comunale, rea di suggerire come rimedio “una serie di ordinanze contro gli sprechi, soluzione che certamente non potrà tuttavia fare fronte alla mancanza d'acqua nel momento in cui malauguratamente la diga di Ridracoli dovesse cessare di rifornire il nostro territorio”
22 marzo 2012 - Forlì, Cronaca, Società
Inaugurato oggi un nuovo potabilizzatore. Rende 180 litri al secondo ed è costato 2 milioni di euro
Nella giornata mondiale dell’Acqua, quando l’associazione UNWATER ricorda che sono 1 miliardo le persone al mondo che soffrono la sete, a Forlì si cerca di correre ai ripari e si inaugura un nuovo potabilizzatore tra Forlimpopoli e Bertinoro.
23 febbraio 2012 - Forlì, Cesena, Cronaca
Lo scioglimento delle nevi ha permesso all'invaso di recuperare un consistente "patrimonio idrico"
Le abbondanti nevicate hanno contribuito inoltre a creare una consistente riserva d’acqua soprattutto nel bacino di Ridracoli, stimata tra i 10 e i 15 milioni di metri cubi: l’Agenzia regionale di Protezione civile ha stabilito la cessazione dello stato di attenzione per la crisi idrica.
20 dicembre 2011 - Forlì, Cesena, Cronaca, Società
Domani il direttore dell’Agenzia regionale di Protezione civile Demetrio Egidi effettuerà un sorvolo in elicottero con il direttore regionale dei Vigili del Fuoco sul bacino di Ridracoli
12 dicembre 2011 - Forlì, Cronaca, Società
Oggi doveva essere il giorno “X”, il giorno in cui il tavolo di emergenza regionale, fatto da esperti, istituzioni e protezione civile avrebbe dovuto individuare i provvedimenti straordinari per far fronte alla crisi idrica e invece un quantomai provvidenziale maltempo fa saltare tutto.
30 novembre 2011 - Forlì, Cronaca, Società
“Tutti hanno risposto al provvedimento emanato dalla Provincia e le ordinanze sono state recepite dai Comuni”, lo conferma Guglielmo Russo, Vicepresidente della Provincia di Forlì Cesena che, a margine di una conferenza, ha aggiornato la stampa sulla crisi idrica che sta colpendo duramente il territorio romagnolo. “Stiamo lavorando per evitare il razionamento dell’acqua e ad oggi possiamo confermare che ciò non accadrà”. L’ombra del razionamento si allontana nell’immediato, ma la preoccupazione resta: se entro il 12 dicembre prossimo non vi saranno precipitazioni significative, come del resto previsto dal servizio meteo dell’Arpa e della Protezione Civile, la diga raggiungerà il limite di 5 milioni di metri cubi d’acqua e scatterà la fase di allarme. Il pompaggio dalla diga attualmente è stato ridotto a 43 mila metri cubi al giorno mentre proprio oggi il prelievo dalle falde e dai pozzi in miscelazione è salito da 400 a 600 litri al secondo.
29 novembre 2011 - Forlì, Cesena, Cronaca, Società
Si è riunito oggi a Bologna il Comitato operativo regionale per l’emergenza (Corem), presieduto dal direttore dell’Agenzia regionale di Protezione civile Demetrio Egidi, per fare il punto della situazione sulla crisi idrica in Romagna, a seguito dell’emanazione del decreto del presidente della Regione, Vasco Errani, di stato di crisi regionale ai fini idropotabili in Romagna, del 22 novembre scorso. Il Corem, sulla base dei dati meteo Arpa che delineano un quadro di assenze significative di precipitazioni a fini idropotabili nelle province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini per le prossime quattro settimane, ha valutato tutte le azioni tecnicamente praticabili in previsione del raggiungimento indicativamente stimato il 12 dicembre dello stato di allarme per la diga di Ridracoli, fissato a 5 milioni di metri cubi.
29 novembre 2011 - Cesena, Cronaca, Politica
Con il perdurare del clima secco, diventa sempre più preoccupante la crisi idrica che interessa in questi giorni la Romagna. Per fronteggiare la situazione e scongiurare il rischio di diminuzioni o interruzioni del servizio, questa mattina il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi ha firmato l’ordinanza che  dispone il potenziamento dell’utilizzo del potabilizzatore di Macerone, incaricando tutti gli enti interessati (non solo Romagna Acque, ma anche Provincia, Arpa, Ausl, Ato, ecc.) di compiere tempestivamente tutti i passi necessari per attuare il provvedimento.
29 novembre 2011 - Cesena, Cronaca, Politica
Riceviamo e pubblichiamo l'intervento di Stefano Angeli in merito alla crisi idrica che sta colpendo la Romagna   "La crisi idrica in corso in Romagna potrebbe portare a breve al razionamento dell’acqua in molte località romagnole, ma ha già costretto da alcuni mesi Romagna Acque a ridurre drasticamente la quantità di acqua potabilizzata presso l’invaso di Ridracoli..."
28 novembre 2011 - Cesena, Cronaca, Politica
  “E' stato da più parti affermato che il comune di Cesenatico dipende esclusivamente dall'acqua  accumulata dalla diga di Ridracoli per coprire il fabbisogno idrico totale del nostro territorio”- spiega Famiglini - Secondo quanto ci risulta, nel 2007, al tempo della precedente emergenza dovuta alla prolungata assenza di precipitazioni atmosferiche, era stata prevista la realizzazione di un sollevamento ubicato a Cesena che, pompando dal serbatoio nel quale avviene la miscelazione dell'acqua di falda con l'acqua di Ridracoli, avrebbe dovuto immettere una portata straordinaria all'interno della tubatura di Romagna Acque che attualmente convoglia l'acqua a Cesenatico. Parimenti era stata ideata una conduttura che doveva collegare la rete di distribuzione di Cesenatico con l'impianto di potabilizzazione di via Alberazzo situato nei pressi di Savignano sul Rubicone. In tal senso Cesenatico non dovrebbe essere considerata completamente dipendente da Ridracoli ma, a nostro avviso, ha ancora qualche carta da giocare prima di rimanere completamente a secco”.  
26 novembre 2011 - Forlì, Cronaca, Società
I provvedimenti sul risparmio idrico non si sono fatti attendere e se il livello della diga di Ridracoli è drammaticamente sceso, ben oltre la soglia di attenzione (al momento nell’invaso sono presenti 5 milioni e 773 mila metri cubi d’acqua pari al 17.48% della capienza complessiva ndr.), l’amministrazione forlivese diffonde un dispaccio con cui si invita la cittadinanza a limitare il consumo di acqua. In realtà non si tratta di un vero e proprio invito, ma di un’ordinanza che impone  il contenimento dei consumi. “Questa ordinanza è stata emessa – si legge nella nota diffusa dal Comune di Forlì -  in seguito al coordinamento realizzato dalla Provincia di Forlì-Cesena che ha proposto interventi tipo in accordo con il servizio di protezione civile regionale.
23 novembre 2011 - Forlì, Cesena, Cronaca, Società
La diga di Ridracoli continua a scendere, in un percorso lento ed inesorabile, facendo aumentare ulteriormente il livello di attenzione sulla crisi idrica.
22 novembre 2011 - Forlì, Cesena, Società
Il presidente dell’Emilia-Romagna Vasco Errani ha firmato oggi il decreto di stato di crisi idrica in Romagna. Il provvedimento, ai sensi dell’art. 8 della legge regionale n. 1/2005 di Protezione civile, si è reso necessario per l’assenza di precipitazioni significative nelle province di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini che dura da oltre 4 mesi e che, in base alle previsioni meteo di Arpa, si protrarrà anche nelle prossime settimane. La mancanza di pioggia ha, infatti, portato alla progressiva diminuzione del volume d’acqua nell’invaso di Ridracoli, che ha raggiunto lunedì scorso lo stato di preallarme con un valore inferiore ai 6 milioni di metri cubi d’acqua.
19 novembre 2011 - Forlì, Cesena, Cronaca
Come abbondantemente anticipato da Forlì24ore, lo stato di preallarme per la crisi idrica è stato ufficializzato. Con un incontro urgente tenutosi ieri in Regione, sono stati attivati interventi prioritari per far fronte alla crisi idrica della Romagna, anche tenendo conto del fatto che non si prevedono precipitazioni nei prossimi 30 giorni. ad oggi, l'invaso di Ridracoli si trova ad un volume pari al 19% rispetto alla capienza complessiva. Sono contenuti nel bacino della diga solo 6 milioni e 300 mila metri cubi di acqua
17 novembre 2011 - Forlì, Cesena, Cronaca
Crisi idrica in Romagna. Domani riunione del tavolo di coordinamento regionale. All'ordine del giorno le misure da adottare in vista dell'imminente raggiungimento dello stato di preallarme
12 novembre 2011 - Cesena, Cronaca
Non sprecate l’acqua. E’ questa la raccomandazione che il Comune di Cesena lancia a tutti i cittadini, davanti al protrarsi della crisi idrica. La scarsità di piogge che ha caratterizzato gli ultimi mesi, infatti, non ha consentito il ripristino autunnale della quantità d’acqua nelle fonti di approvvigionamento, già ridotte dalla siccità estiva.
28 ottobre 2011 - Forlì, Cesena, Cronaca
il Vicepresidente dell'Ente provinciale, Guglielmo Russo, chiede la collaborazione dei primi cittadini per risparmiare ancora più acqua.  La pioggia resta ancora un miraggio
27 ottobre 2011 - Forlì, Cronaca
Cercando di posticipare un’eventuale crisi idrica dovuta al prolungato periodo di siccità e tentando di scongiurare il raggiungimento del livello di preallarme per l’invaso di Ridracoli, Hera e Romagna Acque hanno attivato le pompe sul fiume Bidente (con una porta di 120 litri/secondo).
Condividi contenuti
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.