Centro Operativo Soccorsi

19 giugno 2013 - Cesena, Cronaca, Società
Concluse con successo le operazioni di messa in sicurezza a Bulgarnò
CESENA - Si sono avviate alle prime ore di oggi, 19 giugno 2013, le operazioni di rimozione e brillamento dell’ordigno bellico rinvenuto lo scorso 26 aprile a Bulgarnò di Cesena. Le complesse operazioni, coordinate dalla Prefettura di Forlì-Cesena in concorso con il Comune di Cesena, hanno consentito di procedere con l’evacuazione dei circa 400 residenti nel raggio di 500 mt dal luogo di rinvenimento dell’ordigno, una bomba di aereo di circa 500 libbre di peso di provenienza britannica ed ancora in possesso di tutto il proprio potenziale esplosivo.   Il COM (Centro Operativo Soccorsi), vera centrale comando delle operazioni, coordinata dalla Prefettura e costituita presso la Stazione Carabinieri di Macerone, è entrato in azione già alle 7,00 ed ha governato il progressivo sviluppo delle attivazioni civili e militari.
Condividi contenuti
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.