Camera di Commercio di Forlì Cesena

La Camera di Commercio di Forlì-Cesena incontra i rappresentanti politici del territorio
FORLI' / CESENA - Una crisi che non accenna a finire sta mettendo in difficoltà l’intero sistema produttivo, non solo provinciale. Per esaminare i problemi che stanno vivendo i diversi settori, la Camera di Commercio di Forlì-Cesena ha organizzato un incontro, che si è svolto il 17 giugno, tra i componenti del suo Consiglio, - che si può definire il “parlamento” dell’economia locale -, e i rappresentanti politici locali. Erano presenti i parlamentari Marco di Maio, Enzo Lattuca, Bruno Molea, i Consiglieri Regionali Tiziano Alessandrini, Luca Bartolini, Thomas Casadei, Monica Donini, Damiano Zoffoli, il Presidente della Provincia di Forlì-Cesena, Massimo Bulbi, e il Vicepresidente della Provincia, Guglielmo Russo. Si tratta della prima iniziativa di questo genere, occasione di confronto “orizzontale” tra forze politiche ed economiche del territorio per dare ascolto e fornire risposte alla componente produttiva locale.
La rappresentanza si tratterrà per circa una settimana sul territoritorio provinciale
FORLI' / CESENA - Una nutrita delegazione di 25 rappresentanti della Cina sarà in visita, a partire da martedì 11 giugno 2013, nel territorio di Forlì-Cesena e in altre province dell’Emilia-Romagna. La visita rappresenta una delle tappe fondamentali della relazione di gemellaggio che è stata sottoscritta lo scorso anno tra la Provincia di Forlì-Cesena e il Distretto di Doncheng, uno dei distretti urbani più centrali di Pechino, che copre l’area orientale della capitale cinese e che ospita sul suo territorio molte delle sue istituzioni pubbliche, le sedi centrali di grandi aziende e siti turistici conosciuti a livello mondiale quale per esempio la Città Proibita. Il distretto di Doncheng, in appena 25 kmq ha una popolazione residente di 882.000 abitanti e rappresenta una dei “cuori pulsanti” dell’economia cinese.
FORLI' / CESENA - 40 anni fa l’Italia fu tra i primi Paesi che avviarono nuove relazioni diplomatiche con il Vietnam, appena riunito al termine di una terribile guerra civile; da allora molte cose sono cambiate e il Vietnam è diventato una delle economie trainanti del sud est asiatico, caratterizzata da un tasso di aumento del Pil superiore al 4%, da una sempre più elevata domanda di beni di consumo e da un crescente potere d’acquisto. E’ quindi un mercato molto interessante soprattutto nei settori agroalimentare, meccanico, delle infrastrutture, del turismo e dei servizi.
La rivoluzione passa dai mini pannelli fotovoltaici, che producono enrgia a misura di famiglia
FORLI' - E’ possibile rendersi indipendenti dai gestori che forniscono quotidianamente l’energia alle nostre case? Le alternative esistono da anni, ma da qui a diventare completamente autonomi, ancora di acqua sotto i ponti deve passarne. Generazione eolica, geotermica, fotovoltaica: insomma, le potenzialità ci sono, i vantaggi sono evidenti ma a volte politica e mentalità poco aperte sono da ostacolo allo sviluppo di queste tecnologie. Sul territorio di Forlì Cesena sono numerose le aziende che operano in questo settore e diverse innovazioni sono partite proprio qui. Tra queste si sta facendo largo una nuova idea, un progetto ambizioso ed innovativo che permette la produzione di energia sfruttando le potenzialità del sole, ma senza gli ostacoli burocratici.
Camera di Commercio e Unicredit insieme per tracciare rotte commerciali innovative
FORLI’ / CESENA - La Turchia, paese in forte espansione dal punto di vista sia economico che politico, rappresenta un mercato dalle grandi opportunità per le piccole e medie imprese italiane. Per questo motivo la Camera di Commercio di Forlì-Cesena, in collaborazione con l’istituto bancario UniCredit, ha organizzato una giornata di approfondimento del quadro economico, dedicata appunto alla Turchia, prevista per martedì 4 Giugno.
FORLI’ - Quando l’innovazione è “responsabile”, in grado di rispondere alle esigenze dell’uomo moderno, diventa di maggiore interesse per le imprese che ne possono fare una leva vincente sui mercati. E’ possibile apprendere le modalità che possono condurre verso una forma migliore di innovazione, in grado di generare benefici per la collettività e per la qualità della vita delle persone, come è stato sottolineato nel corso delseminario “Innovazione Responsabile - miglioramento della qualità della vita come obiettivo delle imprese” che si è svolto a Bologna organizzato da Unioncamere Emilia-Romagna, in collaborazione con Cise (Centro per l’innovazione e lo sviluppo economico), azienda speciale della Camera di commercio di Forlì-Cesena.
A Bologna seminario gratuito organizzato da Unioncamere Emilia-Romagna
BOLOGNA - Martedì 7 maggio(dalle ore 10,30 alle 13), a Bologna nella sede di Unioncamere Emilia-Romagna (viale Aldo Moro 62) si terrà il seminario “Innovazione Responsabile - miglioramento della qualità della vita come obiettivo delle imprese”. Lo scopo dell’incontro, organizzato da Unioncamere Emilia-Romagna in collaborazione con CISE, Centro per l’innovazione e lo Sviluppo Economico Azienda Speciale della Camera di Commercio di Forlì-Cesena, è di illustrare come l’innovazione responsabile possa essere di particolare interesse per le imprese, partendo da esempi concreti di altre organizzazioni che hanno messo in pratica tali principi e ne hanno fatto una leva vincente sui mercati.
Svelati oggi i primi dettagli del programma
FORLI' - “Una vasta e complessa, ma soprattutto articolata iniziativa”: con queste parole Alberto Zambianchi presidente della camera di Commercio di Forlì Cesena ha aperto la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa “Innovazione Responsabile e Notte Verde”, per la prima volta fuse in un unico evento. Si tratta di “un grande lavoro insieme,  ma fatto con umiltà su scelte difficili e talvolta complicate”, ha rimarcato l’assessore all’ambiente del Comune di Forlì, Alberto Bellini che ha poi aggiunto: “Il lancio dell'idea ha creato energie e sinergie incredibili e il lavoro che troviamo oggi ne è un chiaro risultato”.
Tappa anche in agenzia viaggi e cartoleria
SAVIGNANO SUL RUBICONE - Sostenere le ragazze della scuola media inferiore nell’orientamento professionale e nella scelta del percorso lavorativo: è questo l’obiettivo principale dell’iniziativa promossa dal CIF (Comitato Imprenditoria Femminile) della Camera di Commercio di Forlì-Cesena, alla quale la Confesercenti Cesenate ha aderito.
19 aprile 2013 - Forlì, Cesena, Economia & Lavoro, Società
Un accordo per l'anticipazione dei pagamenti alle imprese creditrici degli Enti locali
FORLI’ / CESENA - Bankitalia ha stimato il debito delle pubbliche amministrazioni a quota 91 miliardi di euro di cui il 12% è stato ceduto alle banche con la clausola pro soluto. Questo debito pesa all'economia del paese ben 5 punti di Pil e a quanto risulta il 25% delle imprese dichiara di avere crediti verso le pubbliche amministrazioni. Per fare fronte a questa situazione è stato sottoscritto un accordo tra Camera di Commercio di Forlì Cesena, Collegio Notarile di Forlì Cesena e Rimini , Cassa dei Risparmi, Federazione di Banche di Credito Cooperativo dell'Emilia Romagna, Intesa san Paolo, Unicredit e Monte dei Paschi di Siena.
SARSINA - Sostenere le ragazze della scuola media inferiore nell’orientamento professionale e nella scelta del percorso lavorativo: è questo l’obiettivo principale dell’iniziativa promossa dal CIF (Comitato Imprenditoria Femminile) della Camera di Commercio di Forlì-Cesena, alla quale la Confesercenti Cesenate ha aderito.
"La scuola si trasferisce al lavoro"
FORLI’ / CESENA - Anche quest’anno Camera di Commercio di Forlì-Cesena e CIF, Comitato Imprenditoria Femminile, hanno organizzato il “Girls Day”, iniziativa dedicata alle giovani studentesse, promossa  con la collaborazione delle Associazioni di Categoria e il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale dell’Emilia-Romagna. L’idea del Girls’ Day, noto anche come giornata delle ragazze o giornata di orientamento per le ragazze, risale ad un movimento nato negli Stati Uniti ma oramai è radicata nel mondo economico di diversi Paesi Europei. La giornata europea ha luogo ogni anno il quarto giovedì di aprile e quest’anno verrà anticipata alla mattinata di domani, 18 aprile.
11 aprile 2013 - Forlì, Economia & Lavoro, Società
A Bruxelles incontro coordinato da CISE, con i promotori dei 5 progetti europei interregionali
FORLI’ - Si è avviata una nuova fase di ”Cogita”, progetto europeo ad ampio raggio che, riunendo 13 regioni d’Europa, con la finalità di promuovere la responsabilità sociale e ambientale,coinvolge anche le imprese della provincia di Forlì-Cesena proprio sul tema della responsabilità sociale. Il progetto, avviato nel 2012 e che si concluderà nel 2014, con un budget di oltre €2.5 milioni, vede impegnata l’Azienda speciale della Camera di Commercio di Forlì-Cesena, CISE. COGITA è uno dei 5 progetti interregionali - insieme rappresentano 44 regioni europee - che si occupano di Responsabilità Sociale d’Impresa (RSI), di innovazione e di piccole e medie imprese (PMI), finanziati dal FSER - Fondo Europeo di Sviluppo Regionale attraverso i programmi di cooperazione territoriale INTERREG IVC e SEE.
Obiettivo offreire nuovi strumenti ed opportunità di internazionalizzazione
FORLI’ - E’ tutto ormai pronto per la 48esima edizione di FierAvicola, ilSalone Internazionale dell’avicoltura e cunicoltura in programma dal 10 al 12 aprile prossimi: un’edizione che si caratterizza da subito per la forte vocazione internazionale, sia in termini di presenze da oltreconfine, sia di attenzione nei confronti delle tematiche legate all’internazionalizzazione delle imprese nostrane. Questo grazie in particolare alla stretta sinergia tra Fiera di Forlì e Camera di Commercio di Forlì-Cesena, il cui ruolo primario nell’affiancamento delle imprese che decidono di affrontare le sfide che il posizionamento sui mercati internazionali comporta, si coniuga perfettamente con la vocazione di FierAvicola, che ha da sempre puntato la propria attenzione su innovazione ed internazionalizzazione.
Anche sul territorio c'è sofferenza per mancanza di liquidità
FORLI’ / CESENA - L’indagine sui rapporti imprese e banche 2012, condotta nel mese di dicembre presso le imprese, conferma la gravità dell’attuale situazione dove, oltre al problema contingente della restrizione del credito, la riduzione consistente di investimenti delinea in prospettiva un peggioramento del gap competitivo del sistema produttivo e di quello nazionale rispetto agli altri competitor, i quali nel frattempo investono.  
3 aprile 2013 - Cesena, Economia & Lavoro, Società
CESENA - La riduzione della compravendita nel settore edile del 38%, evidenziata dai dati della Camera di Commercio, traduce concretamente l’enorme difficoltà in cui versa la filiera edile del nostro territorio. Filiera che ha sempre rappresentato uno dei settori di traino dell’economia provinciale. “È necessario – evidenzia Gabriele Di Bonaventura, responsabile CNA Costruzioni Forlì-Cesena – sostenere le imprese attraverso scelte concrete che aiutino il settore a reindirizzarsi e valorizzarsi. Non a caso CNA, sin dallo scorso anno, ha avviato un progetto per la rigenerazione urbana, ambito in cui crediamo possano esserci spazi per rilanciare il settore”.
FORLI’ / CESENA - La cooperazione fra Italia ed India si consolida nel settore dell’agricoltura e dell’agroindustria, e registra nuove importanti iniziative. La Federazione indiana delle Camere di Commercio e dell’Industria FICCI e la Federazione dei costruttori italiani di macchine agricole FederUnacoma hanno rinnovato a lungo termine il contratto per la realizzazione di EIMA Agrimach, la grande rassegna della meccanizzazione agricola, che si tiene nel mese di dicembre a New Delhi.
Scade oggi il bando per la gestione dell’aeroporto Ridolfi di Forlì
FORLI’ - Oggi finiscono i “giochi”, o dentro o fuori, come si dice di solito per i playoff o playout nel basket; e proprio l’esempio di una partita giocata sul fischio della sirena sembra descrivere al meglio la situazione dello scalo forlivese. Mancano una manciata di secondi al termine della partita, un match che vale il campionato, Forlì ha palla in mano e le spetta l’ultima azione, quella da due o tre punti, quella che le permetterebbe di vincere, anche se di un soffio o sprofondare definitivamente. Il pubblico è in tensione e si aspetta una tripla, una di quelle bombe a sorpresa, quelle che passano alla storia, quelle che solo il destino decide se dovranno entrare o meno, se dovrai entrare nell’olimpo degli dei o se verrai risucchiato dai demoni degli inferi: eroi o sconfitti, si gioca tutto qui.
20 marzo 2013 - Forlì, Cesena, Economia & Lavoro
I numeri della Camera di Commercio offrono poche illusioni
FORLI’ / CESENA - Pesanti e perduranti difficoltà connotano la situazione economica locale, riflesso della crisi più ampia che investe non solo il nostro Paese, ma si allarga a tanti Paesi del mondo. I dati raccolti evidenziano diffuse criticità che interessano tutti i settori economici e, seppure in misura diversa, tutte le tipologie di imprese accomunate da gravi problemi, fra i quali la forte pressione fiscale, l’accesso al credito sempre più problematico, il forte calo della redditività, che risulta progressivamente erosa dall’aumento dei costi, dal contemporaneo calo dei volumi d’affari e delle vendite. Questa è la situazione messa in evidenza dal “Rapporto sull’Economia della provincia di Forlì-Cesena nel 2012” realizzato dalla Camera di Commercio in collaborazione con Unioncamere Emilia-Romagna. Il Rapporto, che sarà disponibile anche on-line sul sito dell’Ente camerale (www.fc.camcom.it), sarà presentato ufficialmente mercoledì 20 marzo (ore 16.00, Camera di Commercio di Forlì-Cesena, Piazza Saffi 36, Forlì - Sala Zambelli) da Alberto Zambianchi, Presidente della Camera di Commercio, Guido Caselli, Direttore dell’Area Studi e Ricerche di Unioncamere Emilia-Romagna, Stefano Zamagni, Professore ordinario di Economia dell’Università di Bologna e Professore aggiunto di Economia Internazionale alla Johns Hopkins University.
Si accendono i riflettori su l’edizione 2013 dell’Innovazione Responsabile e Notte Verde
FORLI' - Tutto è già pronto, almeno sulla carta: i contenuti ci sono, le idee pullulano, ma serve ancora qualche aggiustatina per definire il cartellone degli appuntamenti che scandirà l’edizione 2013 dell’Innovazione Responsabile, un evento che di innovativo propone già l’inserimento, all’interno delle due giornate di “lavori creativi” anche la Notte Verde, altro esperimento ben riuscito che ha lasciato traccia indelebile nella mente e nel cuore della città e dei suoi abitanti. Se si potesse riassumere in pochissime parole il significato di questi appuntamenti, che si terranno dal 17 al 19 maggio, a buona ragione sarebbe il caso di parlare di equilibrio, sia nel riuso delle risorse naturali sia nel rapporto tra uomo e ambiente. Non è un caso che l’obiettivo dell’evento sia quello di trasmettere, e qui citiamo testualmente il documento redatto dal comitato organizzatore, “ai partecipanti la consapevolezza che è possibile guardare con più fiducia al futuro se si diventa capaci […] di trasgredire il canone per trovare il verso, ovvero trovare la direzione, effettuare scelte, adottare comportamenti per migliorare la qualità della vita, con una visione di lungo periodo”.
8 marzo 2013 - Forlì, Cultura, Arte, Società
Rassegna espositiva nella vetrina della Camera di Commercio
FORLI' - Nel centro storico l’iniziativa “Donne900” viene ospitata nella vetrina della Camera di Commercio con opere d'arte proposte dalla Associazione SvagArte. Inizia Francoise Rabelais alias Ilaria Sermolini, giovane fotografa e pittrice che dedica i suoi lavori all’immaginario femminile visto attraverso la lente della passione; a seguire Maria Antonietta Bertaccini pittrice, poetessa, fotografa che immortala fiori e farfalle dallo sgargiante cromatismo; ci sarà anche Anna Tazzari, ceramista che ritrae la signora Maria deliziosamente curvy e il suo particolarissimo mondo, Le Opere delle Artiste si collocano nella quotidianità della vita cittadina, visibili da un vasto pubblico e avvicinabili non solo dagli appassionati, ma anche da turisti e curiosi, per godere di una buona visibilità.
Alida Fabbri, "Le imprenditrici contribuiranno ad una società partecipata e condivisa da tutti"
FORLI’ / CESENA - In occasione della celebrazione della giornata dell’8 marzo, dedicata alla donna, il Comitato per l’imprenditoria Femminile, interviene per ribadire il ruolo fondamentale svolto in tutti i campi della vita sociale, civile ed economica dalla donna, ruolo che pur, tra difficoltà e ostacoli, ora sta ottenendo riconoscimenti anche sul piano normativo. “Considero altamente positivo – dichiara Alida Fabbri, Presidente del CIF di Forlì-Cesena e membro del Consiglio Camerale – il fatto che un certo numero di donne sia entrato nei CDA aziendali, apportando il loro importante contributo con elevato livello di preparazione, adeguate competenze e spiccato dinamismo. La strada però è ancora lunga, anche se, come imprenditrice e dirigente d’Associazione, sono stata tra le poche privilegiate a ricoprire, anni fa, un ruolo presidenziale. Le imprenditrici continueranno il lento e faticoso percorso di integrazione che porterà non solo ad una parità effettiva di genere, ma ad una società partecipata e condivisa da tutti.”
20 febbraio 2013 - Forlì, Cesena, Economia & Lavoro, Società
Progetto per la penetrazione commerciale in India delle imprese produttrici di macchine agricole
FORLI' - Far conoscere agli operatori indiani, l’ampia gamma, l’adattabilità, la qualità e l’efficienza di funzionamento delle macchine ed attrezzature per l’agricoltura, della relativa componentistica e dei macchinari per l’agroindustria e il food processing prodotte in Emilia-Romagna. E’ l’obiettivo del ‘Progetto Campo prova Punjab, realizzato da Unioncamere Emilia-Romagna, Regione Emilia-Romagna, FederUnacoma (Federazione Nazionale Costruttori Macchine per l’Agricoltura) e IICCI (Indo-Italian Chamber Of Commerce & Industry). L’iniziativa è stata presentata a Bologna, nella sede di Unioncamere regionale da Gian Carlo Muzzarelli, assessore alle Attività Produttive Regione Emilia-Romagna, Massimo Goldoni, presidente FederUnacoma ed Alberto Zambianchi, presidente della Camera di commercio di Forlì-Cesena.
20 febbraio 2013 - Forlì, Cesena, Economia & Lavoro
La Camera di Commercio punta allo sviluppo della competitività e al posizionamento nel mercato
FORLI’ / CESENA - Il Comitato per l'Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Forlì-Cesena promuove il "Progetto reti di imprese femminili", uno strumento per aumentare la competitività delle imprese e sviluppare il posizionamento nel mercato.
20 febbraio 2013 - Forlì, Economia & Lavoro, Società
Confartigianato lancia un nuovo servizio di consulenza per non perdere visibilità
FORLI - Uno strumento in più per combattere la crisi. Confartigianato di Forlì lancia un nuovo servizio, denominato “Consulenza Innovativa”, reso fruibile per tutti gli associati, da parte del comparto grafica e comunicazione. Spiega Fabiola Foschi responsabile sindacale dell’area “il consiglio del comparto ha progettato un’idea originale per dare l’opportunità a tutti i soci di Confartigianato Forlì di valorizzare la propria immagine, così da farsi meglio riconoscere dai potenziali clienti; un servizio di consulenza gratuito per valutare le reali esigenze comunicative dell’impresa, scegliendo tra i diversi strumenti a disposizione, per stilare un piano di comunicazione ad hoc.” In sintesi un imprenditore può rivolgersi a uno dei numerosi studi di grafica e immagine che hanno aderito al progetto Consulenza Innovativa e far realizzare gratuitamente una prima analisi degli strumenti comunicativi più efficaci per poter promuovere la propria azienda.
Condividi contenuti
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.