Benito Mussolini

10 marzo 2016 - Forlì, Cultura, Eventi, Società
PREDAPPIO. Il diario di guerra di Mussolini, che costituì negli anni del fascismo una lettura obbligata e uno strumento di creazione del mito del Duce, viene oggi ripubblicato (divenuti i diritti liberi) da diversi editori, con la presentazione o la prefazione di autorevoli storici.
9 marzo 2016 - Forlì, Cultura, Brevi, Eventi
PREDAPPIO. "Il mio diario di guerra 1915-1917", scritto da Benito Mussolini, venne pubblicato per la prima volta sul giornale milanese "Il Popolo d’Italia" in 15 corrispondenze dal fronte, apparse dal 28 dicembre 1915 al 13 febbraio 1917 e poi raccolte in volume nel 1923. Soldato tra i soldati, nei suoi diari Mussolini registrava la vita di trincea nella sua tragica routine fatta di disagi e stenti, di morti e feriti, con un testo in presa diretta dallo stile fresco e incisivo.
6 agosto 2014 - Cultura, Società
L'opinione storica di Alessandro Guidi
ROCCA SAN CASCIANO – “Premetto che ho il massimo rispetto per il lavoro di ricerca che due noti giornalisti, Giancarlo Mazzuca e Nicolas Farrel, hanno fatto, scrivendo il libro “Compagno Mussolini”, su un personaggio storico e drammatico, come Benito Mussolini, con il quale, volenti o nolenti, dobbiamo fare i conti, in Italia, così come a Predappio, ad esempio, hanno già iniziato a fare.
4 agosto 2014 - Agenda, Cultura, Società
Mazzucca e Farrell raccontano le similitudini a Rocca San Casciano
ROCCA SAN CASCIANO - Ci sono delle analogie fra il ventennio fascista e il ventennio berlusconiano? O, meglio, ci sono analogie fra i primi due decenni del Novecento e gli anni che stiamo vivendo? La risposta di Giancarlo Mazzuca, direttore de “Il Giorno”, e del giornalista inglese Nicholas Farrell, autori del libro “Il Compagno Mussolini”, è sì.
6 aprile 2014 - Forlì, Agenda, Cultura, Politica
Martedì presentazione del libro nella sala del consiglio comunale
PREDAPPIO - "Il Compagno Mussolini", appena uscito in Italia per i tipi della Rubbettino Editore, viene presentato nella sala del consiglio comunale di Predappio martedì 8 aprile, alle ore 21.00. A parlarne saranno gli autori Nicholas Farrell (giornalista per "The Spectator" e "Newsweek") e Giancarlo Mazzuca (direttore de "Il Giorno"), affiancati da Alessandro Sallusti, direttore responsabile de "Il Giornale", in veste di ospite. Moderatori dell'incontro sono invece Pietro Caruso, presidente regionale dell'Associazione Mazziniana Italiana, e Franco Fregni, direttore responsabile di "Modena Qui".
21 dicembre 2013 - Forlì, Cultura, Arte, Società
PREDAPPIO - Da oggi la Mostra “Il Giovane Mussolini” arricchisce la sua già corposa offerta di documenti storici rari o mai visti prima: anche il grande pubblico potrà ammirare queste preziose eredità del nostro passato, fra i quali spiccano testimonianze del rapporto epistolare tra Mussolini e Cesare Battisti - come una rarissima cartolina postale del 17 ottobre 1909 o la storica lettera con cui il giovane Benito contattò Battisti per un prestito economico nel febbraio 1910. Questi ed altri documenti sono stati resi disponibili per gentile concessione della Fondazione Museo Storico del Trentino – Archivio famiglia Battisti.
29 ottobre 2013 - Forlì, Cronaca, Cultura, Società
L'Associazione "Liberi e Forti" dell'Agro Pontino presenta le proprie rimostranze al Sindaco
 PREDAPPIO - Niente dolci ricordi ma solo amarezza e un conto piuttosto salato per l’Associazione “Liberi e Forti” dell’Agro Pontino che si è recata, come ogni anno a Predappio per visitare i luoghi natali del Duce e il centro di potere storico del ventennio.
25 ottobre 2013 - Forlì, Cronaca, Politica, Società
"Via i fascisti da Predappio"
PREDAPPIO - Si avvicina la tradizionale celebrazione della Marcia su Roma a Predappio ma quest'anno gli animi si scaldano e i toni della discussione sono già alti
23 ottobre 2013 - Forlì, Cronaca, Politica, Società
Per Candido e Capacci possono manifestare solo i fascisti
PREDAPPIO - In questo periodo ricorre il 69esimoanniversario della Liberazione dei comuni forlivesi dall’occupazione nazi-fascista. Predappio fu liberata il 28 ottobre 1944 dal Corpo d’Armata Polacco e da un distaccamento dell’ottava Brigata Garibaldi “ Romagna” al comando di Giuseppe Ferlini. “Da anni questo anniversario è ignorato perché in questa data convergono da tutta Italia i fascisti per celebrare la Marcia su Roma”, commentano Nicola Candido e Palmiro Capacci di Rifondazione Comunista, che colgono l’occasione per sollevare un’altra questione.
23 ottobre 2013 - Forlì, Cronaca, Società
"prevenire ed annullare ogni tentativo volto a far rinascere ciò che la Costituzione ha voluto cancellare"
PREDAPPIO - Il 28 ottobre del 1922 alcune decine di migliaia di militanti fascisti marciarono su Roma, rivendicando la guida del paese; il successo dell’iniziativa fu tale che il 30 ottobre, solo due giorni dopo la sfilata, Vittorio Emanuele III dovette cedere alle pressioni e incaricò Benito Mussolini di formare il nuovo governo.
30 settembre 2013 - Forlì, Cultura, Società
L'esposizione propone oltre 200 opere provenienti da collezioni private e archivi di Stato
PREDAPPIO - E’ stata inaugurata a Predappio la mostra'Il giovane Mussolini (1883-1914) - la Romagna, la formazione, l'ascesa politica' . All’ingresso della  casa natale di Mussolini hanno presentato la mostra gli storici Roberto Balzani (Sindaco di Forlì) e Maurizio Ridolfi , il Sindaco di Predappio Giorgio Frassineti e il giornalista Giancarlo Mazzuca  
29 luglio 2013 - Forlì, Cronaca, Società
Per il discendente di Mussolini non ci sarebbe riferimento a Calderoli: “Non solo banane, anche pesche”
PREDAPPIO. “Non senza razzismo, ma quantomeno senza violenza”. È un po' questa la tesi difensiva che oggi pomeriggio, davanti al cimitero di Predappio, hanno sostenuto Davide Fabbri, bisnipote del Duce, e Antonio Pastori Pierleoni, discendente di Papa Anacleto II, in difesa dell'autore del lancio di banane al ministro Kyenge. Davide Fabbri, meglio noto come “Vikingo”, un passato televisivo alle spalle e oggi ristoratore, ha affermato di essere stato contattato da un 22enne cervese, diplomato all'Istituto Alberghiero, che gli avrebbe confessato di essere egli stesso il lanciatore di banane.  
19 giugno 2013 - Forlì, Cesena, Cronaca, Società
Si parla di omicidi politici e paesi emergenti
FORLI' / CESENA - Le commissioni sono già al lavoro,  prova di maturità per 500 mila studenti: il ministro Carrozza, in diretta al TG1 ha diffuso il codice per decrittare le tracce della prima prova che interesserà i maturandi di quest’anno. Per l’analisi del testo è stato proposto un brano tratto dall’opera L’infinito Viaggiare di Claudio Magris; si parla di paesi emergenti con l’analisi della situazione in Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica all’interno del capitolo storico mentre per quanto riguarda il saggio breve, gli articoli di giornale, le tracce proposte insistono sugli omicidi politici, con chiari riferimenti ad Aldo Moro, Benito Mussolini e la guerra nell’ex Jugoslavia.
FORLÌ. La nascita della società di massa, i consumi, l'educazione e la fascistizzazione. Il plagio delle coscienze, ma anche l'emigrazione verso l'Africa e il patrimonio artistico-architettonico dell'era mussoliniana. Tutto questo e molto altro all'interno del Progetto Atrium, l'iniziativa, realizzata dal Comune di Forlì in collaborazione con gli istituti scolastici del territorio, associazioni locali, istituti accademici dell'est europa, i Comuni di Castrocaro, Bertinoro, Forlimpopoli, Predappio, che mira ad analizzare la storia del Novecento attraverso un ciclo di convegni, incontri, mostre fotografiche fino al 15 giugno.
31 maggio 2013 - Forlì, Cultura, Arte
Arriva alla casa natale di Mussolini la mostra che racconta la sua gioventù prima dell'ascesa
PREDAPPIO - Arriva a Predappio la prima mostra storica inedita sugli anni giovanili di Benito Mussolini. Oltre 200 le opere, tra cui molti inediti, che saranno esposti nella casa natale del Duce e che racconteranno il lato privato e più sconosciuto di uno degli uomini più emblematici del ‘900 italiano. Dopo la presentazione nazionale di Milano, anche la stampa locale ha potuto dare un’occhiata ad alcuni dei pezzi che saranno messi in mostra a partire dal 29 settembre prossimo (la mostra resterà aperta al pubblico fino al 31 maggio 2014 ndr.) Con questa esposizione si racconta quella storia celata negli elementi frammentari che oggi, grazie anche a documenti e reperti inediti sono in grado di delineare fino in fondo la prospettiva e il carattere di Benito Mussolini,  prima di ogni cosa giovane e non ancora “dux”.
15 maggio 2013 - Forlì, Agenda, Cultura, Eventi
l'evento, organizzato dal Circolo Democratico Forlivese, è aperto a tutti
DOVADOLA - Domenica 19 maggio 2013, alle ore 11.00, visita guidata all'Eremo e al Santuario di Montepaolo (via Montepaolo 34 - Dovadola) aperta a tutti organizzata dal Circolo Democratico di Forlì. Nel corso dell'itinerario ai luoghi che videro Sant'Antonio come eremita per diversi mesi fra il 1221 e il 1222, sarà evidenziata la storia del Santo, della chiesa e della costruzione del campanile, costruzione che fu sostenuta da Mussolini in qualità di Presidente del Consiglio dei ministri.
24 aprile 2013 - Forlì, Cultura, Brevi, Politica, Società
Silvia Federici (Rc): “Memoria della Resistenza si va affievolendo”
  PREDAPPIO. Un mazzo di garofani rossi: è l'omaggio che Rifondazione Comunista renderà alla tomba di Giuseppe Ferlini, partigiano, primo sindaco di Predappio del dopoguerra. E che, ironia della sorte, è sepolto nello stesso cimitero in cui è riposa anche il Duce del fascismo Benito Mussolini. Un paradosso che Silvia Federici di Rifondazione Comunista definisce “un feticcio per i passatisti della dittatura”.
4 febbraio 2013 - Forlì, Cultura, Brevi, Arte, Società
Il critico: «Il titolo è fuoriviante, meglio “Dux: arte e fascismo”»
  FORLÌ. Sembra proprio che il critico d'arte Vittorio Sgarbi non riesca a non stupire. Soprattutto per le sue visite a Forlì. Così come era avvenuto nel giugno 2012 per la visita alla personale dell'amico Ivo Gensini (vedi: http://www.forli24ore.it/news/forli/0023294-sgarbi-sorpresa-forli), Sgarbi si è presentato ieri a sorpresa alla mostra “Novecento” ai musei San Domenico.
3 febbraio 2013 - Forlì, Cronaca, Politica
"Non confondiamo la storia col turismo nostalgico"
FORLI’ - Gessica Allegni, consigliere provinciale del PD ha dichiarato nei giorni scorsi che prenderà parte alla manifestazione di protesta indetta a Cesenatico contro il “rientro” dei busti del Re e del duce. La questione sulle due opere, di cui qualcuno ha anche messo in dubbio il valore artistico, ha sollevato un vero e proprio polverone politico, portando i diversi esponenti dei partiti locali a prendere pubblicamente posizione in merito. Allegni spiega i motivi che stanno alla base della sua adesione a questa protesta, cercando di spiegare inoltre dal suo punto di vista, perché questa decisione presa dalla giunta di Cesenatico sia da “boicottare”.
1 febbraio 2013 - Cesena, Politica, Società
Il PLI si chiama fuori dal dibattito, "più importante occuparsi dei problemi tangibili della città"
CESENATICO - La direzione comunale del Partito Liberale Italiano, riunitasi ieri sera, ha deciso all'unanimità di mantenersi estranea alla “querelle” sulla decisione della Giunta comunale di rispolverare gli ormai famosi busti di Mussolini e di Vittorio Emanuele III.  “Questa deliberazione, che a nostro avviso va letta come una strizzatina d'occhio all'estrema destra del nostro Paese, ha avuto come risultato quello di far sorgere una strumentale ribellione da parte di forze eterogenee in nome del condiviso ideale antifascista rispolverato per l'occasione elettorale” – spiegano i vertici del partito che poi continuano: “Noi pensiamo che porre due busti in uno spazio museale come  mera rappresentazione di una testimonianza di una recente epoca storica non debba scandalizzare nessuno tranne che per la chiara intenzione elettorale che sottende tale operazione”.
31 gennaio 2013 - Cesena, Agenda, Cronaca, Politica, Società
Manifestazione organizzata a Cesenatico
CESENATICO - Lo scorso lunedì 28 gennaio all’indomani della Giornata della Memoria la giunta comunale di Cesenatico guidata dal sindaco Roberto Buda – sostenuto da una maggioranza composta da PDL, Lega Nord e UDC- approvava una delibera per il rientro in città di due busti bronzei raffiguranti Benito Mussolini e il Re Vittorio Emanuele III da esporre in un’area museale della città di Cesenatico, nonostante le due opere non abbiano alcun valore artistico.
30 gennaio 2013 - Cesena, Cronaca, Politica
Duro intervento di Axel Famiglini: "Una barzelletta di media comicità"
CESENATICO - “La decisione della Giunta comunale di collocare all'interno di uno spazio museale  i busti di epoca fascista di Benito Mussolini e di VittorioEmanuele III, concessi in  comodato d'uso gratuito dall'Ausl, non costituisce di per sé un fatto particolarmente esecrabile ma piuttosto possiede il sapore di una barzelletta di media comicità caratterizzata per i contribuenti dal non irrilevante costo di circa 3000 euro”
30 gennaio 2013 - Cesena, Cronaca, Politica, Società
PD, MoVimento 5 Stelle e Sindaco si accapigliano su Giorno della Memoria e revisionismo storico
CESENATICO - Il ritorno a Cesenatico di due sculture, due busti, uno di Vittorio Emanuele III e uno di Benito Mussolini, mettono in subbuglio la città. Numerosi sono i commenti e le ripercussioni politiche che hanno spinto l’amministrazione a dover intervenire e precisare quanto accaduto. I primi ad esprimersi sulla questione sono stati gli uomini del Partito Democratico che con una nota stampa hanno invitato la Giunta di Roberto Buda a sgombrare il tavolo da possibili equivoci. “Il 28 gennaio – ossia il giorno successivo alla giornata della memoria – è stata resa pubblica la delibera che, di fatto, ha sancito, che il Sindaco Buda e la sua amministrazione un giorno commemorano la Giornata della Memoria e il giorno successivo riportano a Cesenatico il busto di Benito Mussolini e di Vittorio di Emanuele III promulgatori delle leggi razziali, questi sono i fatti”, si legge nella nota del PD.
25 gennaio 2013 - Forlì, Agenda, Cronaca, Cultura, Società
Ben 800 anni di storia da scoprire passo dopo passo
FORLI' - In occasione degli 800 anni di Piazza Saffi il Comune di Forlì ha programmato una serie di visite guidate alla Piazza, la prima delle quali ha avuto luogo il 30 dicembre scorso.  Domenica 27 gennaio sarà condotta da Serena Togni la seconda visita guidata. Durante la visita si ripercorrerà, seguendo il percorso visivo degli stendardi sospesi sotto i portici, la storia della piazza come spazio pubblico a partire dal 22 dicembre 1212, data nella quale l’Abate di San Mercuriale concesse alla comunità forlivese lo spiazzo esteso di fronte alla basilica, che proprio da quel momento assunse funzione civile.
26 ottobre 2012 - Forlì, Cronaca, Politica, Società
Rifondazione scrive alla Questura perchè venga proibita la cerimonia
FORLI’ - Oggi il Partito di Rifondazione Comunista ha scritto al Questore di Forlì per chiedere che la commemorazione fascista della "Marcia su Roma" di domenica prossima a Predappio non si tenga. Per Rifondazione “è ora di finirla”: si tratterebbe, infatti di un'iniziativa inequivocabilmente contro i valori dell'antifascismo e della democrazia, contro la Costitiuzione, contro la memoria dei partigiani morti per sconfiggere il fascismo”. Gli esponenti del PRC, per voce di Nicola candido e Nando Mainardi, rispettivamente segretario forlivese e regionale del Partito della Rifondazione Comunista, chiedono dunque al Questore di prendere provvedimenti per fermare “questa vergogna”
Condividi contenuti
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.