19 dicembre 2019 - Forlì, Cronaca

Elezioni regionali, il tour di Stefano Bonaccini di mercoledì 18 dicembre in provincia di Forlì-Cesena

Si è aperta con due visite ad altrettante importanti aziende la giornata di mercoeldì 18 dicembre di Stefano Bonaccini nella provincia di Forlì-Cesena. In apertura di giornata è stato accolto al Gruppo Orogel, azienda leader nella produzione di alimenti surgelati, che intende continuare a investire nel territorio con un progetto da quasi 25 milioni di euro per aumentare ricerca e sviluppo, capacità produttiva e di stoccaggio. Un progetto, già presentato al ministero dello Sviluppo economico, che la Regione intende accompagnare e sostenere. “Siamo con chi fa impresa e crea qui nuova e buona occupazione – ha dichiarato il presidente uscente e ricandidato alla guida dell'Emilia-Romagna - puntando su qualità dei prodotti, filiera produttiva e responsabilità sociale in un comparto, l’agroalimentare, che in Emilia-Romagna rappresenta un’eccellenza”.

A seguire Bonaccini si è recato a Bora Mercato Saraceno dove ha incontrato i vertici e i lavoratori della Righi Group, azienda specializzata nell’automazione industriale. Il presidente ha quindi incontrato a Cesena il mondo dell’associazionismo e del volontariato, “tutte quelle donne e uomini, ragazze e ragazzi che si dedicano agli altri – ha affermato- e che grazie al loro impegno ci permettono di avere una società sempre più coesa e più civile”.

Nella provincia di Forlì-Cesena più di 7mila volontari operano nel Terzo settore, in 292 organizzazioni di volontariato e 515 associazioni di promozione sociale. Un confronto aperto quello, con gli operatori, che Bonaccini ha concluso al WellDone CILS Social Food, progetto innovativo di integrazione avviato la scorsa settimana e che ha visto l’inserimento fra i dipendenti di sei persone con disabilità. Un ristorante “esempio di come la comunità possa crescere e includere le disabilità dando valore ai valori”. Il presidente ha voluto ricordare il grande impegno della Regione Emilia-Romagna nel sociale, con importanti investimenti per le fasce deboli. A partire dal fondo regionale per la non autosufficienza che ha stanziato oltre 448 milioni di euro nel 2019, di cui 20 milioni 451mila euro sono andati a Forlì e 19 milioni 951mila a Cesena.

Gli appuntamenti del pomeriggio sono proseguiti a Cesena Fiera, in occasione della presentazione del progetto di fusione tra Confindustria Romagna e Confindustria Forlì-Cesena. In serata Bonaccini sarà inoltre a Martorano di Cesena per una visita alla CAC Group – Cooperativa Agricola Cesenate e un saluto agli imprenditori.

L’agenda della giornata si è conclusa al Grand Hotel da Vinci in occasione del Galà degli auguri di ADAC – Associazione degli Albergatori di Cesenatico. Un appuntamento a cui il presidente ha portato un saluto e un ringraziamento per il grande lavoro di accoglienza turistica svolto sul territorio, che ha consentito di registrare nel 2018 nella riviera forlivese-cesenate un incremento degli arrivi pari al +1,7% e delle presenze del +2,4%, con picchi proprio a Cesenatico (+3,2% per gli arrivi, +3,1% per le presenze) e a San Mauro Pascoli (+2,1% e +11,4% rispettivamente).

  

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.