22 marzo 2019 - Forlì, Agenda, Eventi

Nuova apertura del Museo del Risorgimento

Il coro "Città di Forlì" canta brani risorgimentali, patriottici e cante romagnole

Il Museo Civico del Risorgimento di Forlì apre nuovamente domenica 24 marzo dalle ore 15.00 proseguendo con la rassegna di visite, itinerari risorgimentali e concerti, in occasione del Bicentenario della nascita di Aurelio Saffi e della mostra ai Musei San Domenico “Ottocento. L'arte dell'Italia tra Hayez e Segantini”. Inoltre alle ore 16.00, presso il palazzo Merlini, sede del Circolo Democratico Forlivese, via Maroncelli 7, Forlì, si svolgerà il concerto del Coro Città di Forlì. Verranno eseguiti brani risorgimentali, patriottici e cante romagnole. 

Anche quest'anno prosegue la collaborazione tra il Servizio Cultura e Turismo e il Lions Clubs Forlì Host, il Lions Clubs Forlì Valle del Bidente, il Lions Clubs Forlì Giovanni de' Medici, il Lions Clubs Forlì-Cesena Terre di Romagna e il Leo Club Forlì, coinvolti nelle attività di “service culturale” a favore della propria comunità. In analogia a quanto avvenuto nel corso degli ultimi anni per il Museo Romagnolo del Teatro, i soci dei Lions club coinvolti, a titolo gratuito, affiancheranno il personale comunale garantendo l'apertura del Museo del Risorgimento tutte le domeniche dalle  15.00 alle 18.00 fino al 28 aprile, mentre nel mese di maggio garantiranno l'apertura del Museo Romagnolo del Teatro, sempre a Palazzo Gaddi. L'ingresso al Museo e agli eventi è gratuito. In caso di pioggia le camminate non avranno luogo. Il programma completo degli eventi è consultabile sul sito www.cultura.comune.forli.fc.it .

Programma

Per domenica  24 marzo 2019 il programma del pomeriggio prevede: dalle 15.00 alle 18.00 l'apertura Museo del Risorgimento, via Sassi 3; alle ore 15.15 la visita al museo alla presenza di Giorgio Mortali e Melania Assirelli che interpreteranno, vestiti con abiti d'epoca, rispettivamente il Maggiore Leggero e Anita Garibaldi; alle ore 16.00, nel salone di palazzo Merlini, sede del Circolo Democratico Forlivese, via Maroncelli 7, Forlì, si terrà un concerto del Coro "Città di Forlì", diretto da Omar Brui, che da pochi mesi è stato chiamato a dirigere la corale subentrando a Nella Servadei Cioja, scomparsa di recente. Brui è già noto a Forlì per il ruolo di presidente del Cosascuola Music Academy, collabora con l’orchestra da ballo di Mirko Gramellini e ha maturato un’esperienza di direzione della Corale Giuseppe Verdi e del Corpo Bandistico di Rocca San Casciano. Durante il concerto di domenica verranno eseguiti brani risorgimentali, patriottici e in particolare: "Inno di Mameli" (1847) di Goffredo Mameli, musica di Michele Novaro; "Inno di Garibaldi" (1858) di Luigi Mercantini, musica di Alessio Olivieri; "Le campane di San Giusto" (1915) di Giovanni Drovetti, musica di Colombino Arona; "La bandiera dei tre colori" (1859) di anonimo; "Addio del volontario" (1859) di Carlo Alberto Bosi; "Sul cappello che noi portiamo" di anonimo; "La canzone del Piave" (1918) di Ermete Giovanni Gaeta; "Va, pensiero" da "Nabucco" (1842) di Giuseppe Verdi. Il coro eseguirà pure le seguenti cante romagnole composte da. Aldo Spallicci e musicate da Cesare Martuzzi: "A trebb", "La maje", "A gramadora".

MUSEO DEL RISORGIMENTO, Corso Garibaldi, 96 (ingresso da Via Sassi, 3) – Forlì, aperto la domenicaore 15.00-18.00

Per info:  Servizio Cultura e Musei, Tel. 0543 712627, musei@comune.forli.fc.it 

Facebook; Twitter, Instagram: @MuseiForli

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.