Emergenza E45: lunedì nuovo incontro fra Unione VAlle Savio, sindacati e associazioni di categoria

L’Unione dei Comuni Valle Savio è già al lavoro per organizzare la gestione delle domande e l’erogazione dei contributi rivolti a famiglie e aziende del territorio messe in difficoltà dalla chiusura dell’E45.

Dopo l’incontro di venerdì scorso con il presidente della Regione Emilia – Romagna Stefano Bonaccini  e l’assessora regionale alla Protezione Civile Paola Gazzolo, che hanno illustrato le misure assunte per affrontare la situazione di crisi - primo fra tutte lo stanziamento di 250mila euro a sostegno del tessuto sociale e produttivo, con il compito di gestirlo  affidato all’Unione -, è già fissata per lunedì 28 gennaio una nuova riunione dei rappresentanti dell’Unione con i sindacati e le associazioni d’impresa per definirne le modalità di attuazione.

“L’obiettivo – spiegano il sindaco di Cesena Paolo Lucchi, presidente dell’Unione Vallesavio, e il sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini, vicepresidente - è di mettere a fuoco le necessità più urgenti e di attivare il sistema più semplice e rapido possibile per assegnare i contributi. Nell’incontro di lunedì chiederemo a questo scopo la collaborazione di sindacati e associazioni imprenditoriali, e sottoporremo al loro esame una bozza di accordo per sviluppare azioni congiunte e coordinate in questa direzione. Fra le proposte contenute nel documento, quella di dare vita insieme a un tavolo di coordinamento che coordini il monitoraggio della situazione e, al tempo stesso, le varie iniziative messe in atto. In particolare, vogliamo garantire l’omogeneità nell’informazione e nella documentazione che servirà per la richiesta dei contenuti, così come vogliamo assicurare ai cittadini di tutti i territori coinvolti analoghe modalità nel supporto nella compilazione delle domande, nella raccolta della documentazione, nella sua valutazione e nell’assegnazione del contributo. In questa direzione si muove l’impegno dell’Unione Valle Savio, che è pronta a  mettere in moto la rete degli Sportelli Facili per supportare i cittadini e agevolare la presentazione delle domande. Da lunedì, inoltre, ci attiveremo per contattare le banche locali, come suggerito dalle associazioni imprenditoriali e dai sindacati, e cercare con loro di individuare strumenti di sostegno alle imprese più in difficoltà sul fronte della liquidità immediata”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.