2 luglio 2014 - Società

San Mauro, giochi adatti anche a bimbi con difficoltà motorie o sensoriali nelle aree verdi della città

Cinque stelle e TuttixSanMauro chiedono al Comune di attuare il progetto

SAN MAURO PASCOLI -  Il Movimento 5 Stelle di San Mauro Pascoli, insieme alla lista civica TuttixSanMauro, presenteranno nel prossimo consiglio comunale un progetto per l’inserimento di giochi ludico ricreativi adatti anche ai bimbi con difficoltà motorie e sensoriali nei parchi e aree verdi della città.
 

“Lo scopo del progetto – illustrano dal Movimento 5 Stelle -  è quello di inserire giochi ludico-ricreativi inclusivi nei luoghi di aggregazione, in modo tale che anche bambini con difficoltà motorie e sensoriali possano creare una rete di socializzazione per un normosviluppo psicologico”.

I promotori dell’iniziativa fanno appello all’articolo 23 e 31 della convenzione sui diritti dellinfanzia approvata dall’Assemblea delle Nazioni Unite il 20 novembre del 1989 e ratificata anche in Italia con la legge 176 del 27 maggio del 1991.

 

Proprio nell’articolo 23, cui M5S e TuttiXSanMauro fanno riferimento, si ribadisce l’importanza di riconoscere ai bambini, ai ragazzi e agli adolescenti “mentalmente o fisicamente handicappati”, “una vita piena e decente, in condizioni che garantiscano la loro dignità, favoriscano la loro autonomia e agevolino una loro attiva partecipazione alla vita della comunità”. 

 

Poco più oltre, precisamente all’articolo 31 della convenzione Unicef si sottolinea ancora: “Gli stati […] riconoscono al fanciullo il diritto al riposo e al tempo libero, a dedicarsi al gioco ed attività ricreative proprie della sua età e a partecipare liberamente alla vita culturale ed artistica”.

 

“Esiste un diritto universale riconosciuto a tutti i bambini che è quello di poter giocare – spiegano ancora gli attivisti 5 stelle -  e questo deve essere garantito sia a bambini con sviluppo tipico, sia a coloro che presentano delle difficoltà, senza che i luoghi ludici diventino luogo di frustrazione, limitanti, limitati e non accoglienti”. 

 

Non si tratta quindi di un progetto pubblicitario o di una manovra populista, ma di una vera e propria campagna per dare concreta espressione alla convenzione che sancisce i diritti dei bambini.

”E` un progetto semplice, per tutti i bambini, per tutti i genitori e per tutta la cittadinanza – concludono i promotori dell’iniziativa -  Chiediamo a tutte le forze politiche rappresentanti nel nostro comune di appoggiare tale progetto. Un progetto che deve essere inteso per il futuro e le future generazioni. Facciamo crescere la Nostra San Mauro”.

 

Enrico Samorì

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.