16 dicembre 2011 - Società

Non ci sono più scuse per i "portoghesi", da oggi i biglietti dell'autobus si pagano anche con un sms

Non ci sono più scuse, ora, per viaggiare basta un sms e quindi basta agli “imbucati” sui mezzi pubblici. A partire dal prossimo gennaio, sarà possibile infatti acquistare il tagliando di viaggio direttamente sull’autobus senza i costi di maggiorazione (80 cent.) attualmente previsti. Con un semplice sms, se si impiega un telefonino di vecchia generazione, o con un foto al “QR code” di cui tutti i mezzi di AVM saranno dotati, se si utilizza uno smatphone, si potrà addebitare sul proprio conto corrente o sulla carta di credito la spesa del biglietto dell’autobus. L’innovazione permetterà un notevole risparmio di tempo e di risorse, con una spesa davvero ridotta. All’utente, infatti non sarà addebitato alcun costo aggiuntivo, nemmeno la spesa dell’operazione bancaria, se non i pochi centesimi necessari all’invio dell’sms.

“Il servizio si rivolge in particolare alle famiglie e ai giovani – spiega Ubaldo Marra, Amministratore AVM Area Vasta Mobilità S.p.A – è sempre spiacevole pagare delle multe salate, soprattutto di questi tempi, quando si può correre ai ripari con strumenti come questo”. I controllori, dunque non verificheranno solo i tagliandi di viaggio ma anche il “biglietto virtuale” sui telefonini.

 

Il servizio sarà inizialmente attivato su tutta la rete urbana dei Comuni di Forlì, Cesena e Cesenatico, ma presto, visto anche l’avvio dell’attività di “Start Romagna” , il sistema sarà applicato sul territorio di Rimini e Ravenna e comprenderà, sempre in un secondo step, anche le corse extraurbane.

 

Il nuovo servizio “Bemoov”, messo a disposizione dal Consorzio Movicom, renderà i viaggi in autobus, più  rapidi, semplici e veloci, anche quando non si ha la disponibilità di denaro contante, evitando la ricerca di biglietterie o lunghe file alle rivendite.

 

 

Come funziona il servizio

 

Per accedere a questo nuovo sistema, già sperimentato in diverse realtà italiane è semplice e veloce:

prima di tutto è necessario registrarsi al servizio Bemoov (www.bemoov.it).

Sul sito internet non si dovrà fare altro che abbinare il numero del conto corrente o della carta di credito, al numero di cellulare. Attivato il servizio, che garantisce i massimi standard di sicurezza, sia per la riservatezza nella gestione dei dati sia per la garanzia nelle transazioni, gli utenti potranno utilizzare i servizi di trasporto pubblico locale inviando un sms con il codice del biglietto segnalato al numero 3424112584. L’sms di risposta che riceverà da AVM varrà come titolo di viaggio e dovrà essere mostrato al personale in caso di verifica.

 

Non è tutto qui

 

Le applicazioni per questo sistema sono varie e tutte molto interessanti. Con un'unica iscrizione gli utenti potranno sfruttare questo innovativo metodo di pagamento per acquistare i biglietti negli impianti sciistici di Madonna di Campiglio, di tagliandi teatrali, di taxi e di tutte le realtà aderenti al Consorzio Movicom sparse sul territorio nazionale.

Il Comune di Forlì sta valutando addirittura di inserire questo sistema anche tra le modalità di pagamento dei tagliandi sosta. Non più corse al parchimetro o ansia da “scadenza”, con un sms si possono evitare grossi problemi.

 

Che sia questo il colpo definitivo ai “portoghesi”?

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.