28 marzo 2013 - Riciclando

Attenzione all'incarto dell'uovo di Pasqua

Oltre 288 mila chili di imballi dovranno essere inceneriti

FORLI' -  È iniziato il periodo pasquale e come tradizione vuole ci si ritrova con amici e parenti, cene e pranzi abbondanti e l’immancabile Uovo di Pasqua, esternamente avvolto dalla classica coloratissima  carta delle uova di pasqua, apparentemente o forse ingenuamente chiamata “carta” in realtà ha poco a che fare con la cellulosa. La vediamo scintillante e potremmo pensare che sia alluminio, ma non è così. Infatti  la sua composizione è molto più  complessa,' l'involucro che ricopre le uova di Pasqua, è uno degli imballaggi che nel caso vogliate disfarvene  non va buttato nella raccolta differenziata bensì "indifferenziata"in quanto è  un poliaccoppiato con uno strato plastico di polipropilene che non può essere riciclato.

La mole di fogli da imballaggio non riciclabili per le uova pasquali conferiti in Italia, secondo la rilevazione di Confartigianato  nei giorni che precedono la Pasqua sono venduti circa 48.000 quintali di uova di cioccolato, considerando una media di 500g per uovo si arriva a 9 milioni e 600mila uova di pasqua vendute. Il poliaccoppiato che avvolge il dolciume pesa 30 grammi al metroquadro.

Stimando per difetto in un metroquadro la carta necessaria per imballare un uovo da 500g, ne risultano 288.000 kg di poliaccoppiato prodotto ed immesso sul mercato non riciclabile e quindi destinato all'incenerimento.

Non ha senso usare materiale non riciclabile per decorare le uova di Pasqua, un altro tema di politiche di riduzione dei rifiuti quindi utilizzarlo quanto più possibile, per la conservazione dei cibi, per la decorazione della casa, per incartare regali futuri, per realizzare aquiloni per i bimbi, ma se proprio vi mancano le idee  l’invito di R&R è di portare gli imballi pasquali nella domenica successiva al Pelacano Loft in via Pelacano a Forlì, dove sarà allestito un laboratorio per la trasformazione di questi imballi, alcuni esempi: con i supporti delle uova si possono realizzare dei piccoli portavasi, magari decorati con la stessa “carta”, nastri e festoni per le feste e tanto altro che anche i vari siti del web suggeriscono.

 

Vi auguriamo quindi una serena Pasqua e vi aspettiamo domenica 7 aprile dalle 15 alle 18 riciclando la pasqua e i suoi rifiuti.

Ciao a tutti!

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.